Home Video Webinar: il computo metrico nel contesto Bim

Webinar: il computo metrico nel contesto Bim

Il computo Bim dinamico, diretto e bidirezionale in un click e senza alcun file IFC intermedio Un webinar con Claudio Mussa di MCS Software.

Il computo metrico nel contesto Bim enfatizza ancor di più la lettera “I” di information inclusa nel suo termine.

Nell’approccio Bim il modello tridimensionale dell’opera contiene infatti non solo tutti i dati relativi alle caratteristiche geometriche dell’edificio e dei componenti materici e strutturali che ne fanno parte, ma anche quelli relativi alle risorse necessarie alla sua realizzazione.

Il modello realizzato in logica Bim è in altre parole un vero e proprio database dell’opera, che in quanto tale può quindi essere utilizzato con efficacia anche per tutte le attività successive alla fase progettuale.

Grazie all’interoperabilità garantita dall’adozione del protocollo di comunicazione standard IFC, infatti, l’utilizzo dei dati da parte di software specializzati permette un’accurata gestione di tutti gli aspetti economici e quantitativi legati alla realizzazione dell’opera, e un controllo in tempo reale di eventuali scostamenti e anomalie dai fabbisogni e dalle tempistiche stimati.

Claudio Mussa di Mcs Software

Nella relazione di Claudio Mussa di MCS Software è possibile valutare come l’enorme quantità di dati oggi disponibili in un modello Bim completo di Informazioni e criteri di computazione configurabili e personalizzabili con il prodotto ArchVISION RP rappresenta la soluzione ideale, versatile e scalabile proposta da MCS Software per poter redigere computi dinamici tra PriMus di ACCA Software e Revit di Autodesk, disponibile per le discipline Architecture, Structure e Impiantistiche.

Il software ArchVISION RP viene esposto ed illustrato nelle sue caratteristiche fondamentali, così come viene illustrato come consenta l’attivazione di un dialogo diretto, bidirezionale e dinamico tra le applicazioni, nessuna esportazione intermedia e nessun file di interscambio IFC con affidabilità e tempistiche di redazione dei computi direttamente da Revit in formato DCF nativi di PriMus davvero ridottissime, compatibile e configurabile anche in lavori in team e in ambienti in cui si utilizzi il worksharing.

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

webinar bimvideo

Webinar: DL ed evoluzione dei processi per il monitoraggio dei lavori

Manuele Cassano di One team S.r.l. spiega, in un webinar, come i nuovi cantieri digitali forniscono al modello BIM informazioni necessarie all’interno di unico ACDat

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php