Bentley Systems ha realizzato una app di mixed reality per la gestione di progetti di architettura, ingegneria e costruzione (AEC) con gli HoloLens 2, dispositivi che Microsoft ha presentato al recente Mobile World Congress di Barcellona.

Come spiega Alex Kipman, tecnico di Microsoft, “HoloLens 2 è un computer olografico autonomo che consente l’interazione heads-up a mani libere con i modelli digitali. Si basa sull’innovazione rivoluzionaria di HoloLens ed è ancora più coinvolgente, più confortevole“.

Bentley Systems ha dunque realizzato Synchro XR, una app per la visualizzazione immersiva di digital twin di costruzione 4D con il nuovo HoloLens 2, che Microsoft ha presentato al Mobile World Congress di Barcellona.

Bentley ha dimostrato come con Synchro XR per HoloLens 2 gli utenti possano interagire in modo collaborativo con i modelli di costruzione digitali utilizzando gesti intuitivi per pianificare, visualizzare e sperimentare la sequenza di costruzione.

Il progetto del digital twin viene visualizzato con HoloLens 2 tramite l’ambiente dati connesso di Bentley, basato sul cloud Microsoft Azure.

Con la soluzione di mixed reality i responsabili della costruzione, i programmatori di progetto, gli operatori proprietari e altri stakeholder del progetto possono ottenere approfondimenti attraverso la visualizzazione immersiva in lavori pianificati, avanzamento della costruzione, potenziali rischi del sito e requisiti di sicurezza.

Gli utenti possono interagire con il modello e sperimentare in modo collaborativo oggetti 4D nello spazio e nel tempo, a differenza dell’interazione tradizionale con uno schermo 2D che rappresenta oggetti 3D.

Come ha spiegato Noah Eckhouse, vicepresidente senior di Bentley Systems, invece di utilizzare uno schermo 2D con un mouse e una tastiera, «l‘utente può camminare intorno al modello con il proprio corpo e raggiungere l’obiettivo e afferrare oggetti digitali che sembrano occupare la realtà fisica. Questo è un modo potente per rivedere il lavoro che è stato completato e per prepararsi al lavoro nel cantiere».

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here