Home BIM BimSummit 2021, la digitalizzazione al centro delle costruzioni

BimSummit 2021, la digitalizzazione al centro delle costruzioni

Digitalizzazione di progetti e appalti, sostenibilità e sicurezza: le novità del settore che raccolgono la sfida del PNRR sono state il focus del BimSummit di Harpaceas.

La quinta edizione del BimSummit, organizzato da Harpaceas a Milano, ha toccato i temi della digitalizzazione dei progetti, degli appalti e delle procedure, della sfida delle semplificazioni, della sostenibilità e della sicurezza per le opere pubbliche e private, delle risposte della PA e delle stazioni appaltanti nella stagione del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza.

Per Alessia Rotta, Presidente della VIII Commissione della Camera dei Deputati (Ambiente, Territorio e Lavori Pubblici) “Il Bim ha un ruolo chiave all’interno del PNRR, per snellire le procedure di appalti e opere”.

Parimenti, per Luca Ferrari, per Direttore Generale di Harpaceas, È necessario individuare ed utilizzare metodologie e tecnologie già mature e, parallelamente, svilupparne e sperimentarne di nuove”. Dallo Smart Building alle applicazioni della Blockchain al settore delle costruzioni, dalla Mixed Reality all’apporto del Bim per la classificazione del rischio di ponti, viadotti, gallerie e delle infrastrutture in genere.

Marco Cavriani, Direttore Vigili del Fuoco Lombardia e Giuseppe Gaspare Amaro, coordinatore di uno dei tavoli tecnici del Progetto FDC – Fire Digital Check hanno hanno quindi sottolineato come la digitalizzazione sia di supporto al Risk Management, anche alla luce del recente disastro della Torre del Moro a Milano, così come per la valutazione del rischio della sicurezza dei ponti esistenti.

L’apporto della digitalizzazione per il raggiungimento dell’obiettivo di una maggiore sostenibilità è stato sottolineato da Fabio Terragni, Presidente di Alchema, e da Lorenzo Orsenigo, Presidente AIS Associazione Infrastrutture Sostenibili.

Paul Surin, Global Lead Built Environment & EC&O Segment lead di Ibm, ha spiegato come una piattaforma digitale (OpenBuilt) consentirà agli operatori l’ingresso in un ecosistema digitale.

Marcello Balzani – Professore Ordinario Dipartimento di Architettura, Università degli studi di Ferrara e Davide Quadrozzi, Bim Coordinator di Bonifica s.p.a. hanno rispettivamente illustrato come blockchain e mixed reality siano due nuove tecnologie che possono impattare sul modo di operare della filiera delle costruzioni.

Luigi Audino, Bim Expert della Fondazione Human Technopole, ha illustrato il percorso verso la digitalizzazione dei processi di una stazione appaltante pubblica.

Il BimSummit 2021 si è quindi focalizzato sulle tendenze e sui temi della digitalizzazione, dell’innovazione e della sostenibilità, necessari anche per cogliere al meglio le opportunità offerte dal PNRR – Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, con particolare riferimento alle missioni che riguardano l’efficienza energetica e la riqualificazione degli edifici e la sostenibilità delle infrastrutture.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Webinar: integrazione tra BIM e GIS attraverso il LOIN

I livelli di fabbisogno informativo sono costruiti su un framework basato su due livelli, i prerequisiti ed il contenuto: li affrontiamo in un webinar con un Bim Manager, Daniele Boni di One Team

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php