Home Aziende Gestione Superbonus, nasce la rete d'imprese Edilbonus.tech

Gestione Superbonus, nasce la rete d’imprese Edilbonus.tech

Come tutti sanno il secondo Governo Conte ha cercato di rimettere in moto il settore delle costruzioni varando il Decreto Rilancio nel quale si colloca il meccanismo di agervolazione fiscale del Superbonus 110% per il settore delle costruzioni.

Ed è in questo contesto che nasce la rete di imprese Edilbonus.tech, che si avvale delle competenze della società di consulenza finanziaria Finanza.tech, per dialogare in ambito finanziario con banche, investitori e altri enti in modo concreto, e di Atena, società di ingegneria che si occupa dell’asseverazione dei cantieri al fine di ottenere le agevolazioni fiscali previste dal Decreto Rilancio.

Nato per agevolare gli interventi di potenziamento del rendimento energetico degli edifici e il miglioramento delle prestazioni antisismiche, infatti, il Superbonus 110% permette alle imprese edili di avere un flusso di lavoro maggiorato e continuo.

Accedere al Superbonus, tuttavia, non è semplice.

Sono numerosi i passaggi burocratici e stringenti le condizioni di accesso. Per ottenere il Superbonus 110% serve coinvolgere diverse professionalità: periti e ingegneri impiantisti o esperti in analisi energetica, esperti di verifiche urbanistiche e di pratiche edilizie che devono assumersi la responsabilità di progetti e asseverazioni.

Per semplificare i processi e di agevolare gli attori coinvolti la rete Edilbonus.tech coinvolge architetti, ingegneri, avvocati e fiscalisti, ossia le figure fondamentali per il corretto sviluppo di tutti i passaggi necessari per accedere al credito.

Qui si inseriscono le competenze di Finanza.tech, si legge in una nota, con i servizi finanziari nella rete di Edilbonus.tech lavorando sulla negoziazione dei crediti ceduti, ottenendo condizioni di liquidazione del credito trasparenti e convenienti e rendendo possibile la creazione di prodotti ad hoc con soluzioni di finanza per le imprese e i general contractor.

La rete di imprese intende così proporre un servizio completo, dalla progettazione dei lavori fino alla liquidazione del credito a costi e condizioni competitive, e si propone come referente unico per tutto il percorso, con assistenza e consulenza nelle fasi tecniche, fiscali, finanziarie e burocratiche.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Il Bim e l’interazione con i nuovi device per l’acquisizione dati

L’integrazione fra il Bim e avanzate tecnologie di rilievo ed elaborazione dei dati come il laser scanning, a terra e tramite droni, e i software di gestione ed elaborazione

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php