<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=1126676760698405&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">
Home Aziende Hotel, così Sto Italia migliora la guest experience attraverso la cura degli...

Hotel, così Sto Italia migliora la guest experience attraverso la cura degli spazi

Il mercato del turismo italiano – sottolinea Sto Italia – ha subito una grave crisi nel periodo pandemico, ma secondo le ricerche di Demoskopika, i dati fanno ben sperare in un rilancio. A fine 2022 la spesa turistica complessiva dovrebbe aggirarsi intorno ai 26 miliardi, in crescita dell’11,8% rispetto al 2021 ma ancora sotto il 30% rispetto al periodo pre-crisi. La necessità, dunque, da parte delle strutture alberghiere di farsi trovare preparate in questa fase di ripresa si dimostra ancora più fondamentale.

Ma in che modo? Mettendo al centro dell’hotellerie la qualità dell’esperienza delle persone, che passa anche attraverso spazi ben studiati e realizzati. Per creare un’ottima guest experience infatti, ogni ambiente deve essere progettato a misura dell’ospite, dall’ingresso alla zona ristorazione, dai corridoi alle camere.

Il Gruppo Sto, una delle più importanti realtà al mondo nel settore dei sistemi e prodotti in edilizia, mette a disposizione conoscenze e know how per garantire soluzioni personalizzate e sostenibili per il mondo dell’hotellerie che sappiano, al contempo, valorizzare l’estetica e la funzionalità degli edifici.

Le soluzioni del Gruppo Sto per gli alberghi

L’albergo è un luogo di emozioni e di ricordi, quelli dei soggiorni passati, dell’infanzia, dei viaggi in famiglia e quelli ancora da vivere. Un interno piacevole ha una grande influenza sull’esperienza dell’ospite, per questo motivo è bene curare tutto al meglio, dal check-in alla partenza, gli ambienti e le atmosfere attraverso colori, texture e materiali. Pitture bioniche e rivestimenti per pareti come i prodotti di Sto Sto Tex offrono soluzioni resistenti all’urto e allo sfregamento che combinano tecniche utili a soluzioni estetiche in tema di colore e superfici.

NH Hotel Sto Italia

Anche l’acustica ha la sua importanza: il borbottio di sottofondo negli spazi comuni, il rumore delle posate nei ristoranti e il gorgoglio delle macchine da caffè nei bar sono dei suoni che contraddistinguono questi luoghi. In uno spazio ampio come quello degli hotel in cui tutti questi ambienti coesistono, è necessario progettare delle soluzioni acustiche efficienti per far vivere al cliente un’esperienza che sia il più possibile rilassante.

Anche attraverso minimi interventi è possibile ottenere un ottimo comfort acustico e allo stesso tempo donare ricercatezza estetica all’ambiente, afferma Sto Italia, come ad esempio StoSilent Distance, i pannelli sospesi senza giunti ad alto assorbimento acustico. La versatilità del concept, applicabile sia a soffitto sia a parete, permette di avere un’idea delle differenti possibilità di realizzazione per ogni necessità.

Gli esterni sono il biglietto da visita: il caso NH Hotel Citylife Milano

Si tratta di una struttura che si inserisce con armonia nel paesaggio circostante e che accoglie il cliente sin dal suo ingresso. La scelta di giocare con le texture delle facciate, infatti, permette di creare equilibrio dei materiali senza tralasciare le esigenze architettoniche della struttura.

Attraverso la Tecnologia 3D Modulation, Sto fornisce la possibilità di modulare l’involucro esterno degli edifici, conferendo carattere alla facciata. Dalla bozza, al progetto e alla produzione finale si ottiene un sistema di isolamento per facciate tridimensionale, unendo tecnica e design per esterni dall’aspetto unico e duraturo.

NH Hotel Sto Italia

Tra i progetti portati avanti da Sto Italia, quello di NH hotel Citylife Milano è il più rappresentativo per parlare della Tecnologia 3D Modulation. Tutto è nato dal desiderio di lavorare insieme a una soluzione su misura.

“In questo progetto siamo stati coinvolti in anticipo dall’investitore, proprio per la caratteristica e la particolarità che gli elementi di facciata dovevano avere per rispondere a quelle che erano le aspettative progettuali.

Attraverso la possibilità di modulazione dell’involucro esterno degli edifici che Sto Italia fornisce ai propri partner è stato possibile raggiungere al meglio l’obiettivo, nonostante il periodo di straordinaria difficoltà per l’effetto combinato della pandemia, dello shortage dei materiali e del loro continuo rincaro”, spiega Alessandro Bertolani, CEO & Founder di Bertolani Costruzioni.

È possibile scoprire le soluzioni Sto Italia per migliorare la Guest Experience dell’Hotel sul sito dell’azienda.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Webinar: plug-in o IFC, due approcci per l’analisi energetica

Il ciclo di webinar proposti da Assobim prosegue, con una puntata su plug-in o IFC: qual è l’approccio migliore al BIM per l’analisi energetica?

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php