HP, soluzioni per l’edilizia che vuole diventare digitale

Nel corso di Autodesk University a Las Vegas Hp ha annunciato il suo nuovo portafoglio di soluzioni per consentire ad architetti, ingegneri e il mondo dell’edilizia in genere (AEC) a reinventare il proprio modo di progettare e stampare.

Hp ha presentato soluzioni PageWide XL entry-level più veloci del 25% rispetto alle precedenti.
La serie HP PageWide XL 4000 è la soluzione più economica del portfolio PageWide XL per aziende, utenti del settore pubblico, architetti e ingegneri.

La stampante e multifunzione HP PageWide XL 4600 e HP PageWide XL 4100 offrono velocità fino a 15D / A1 o stampe 10D / A1 al minuto, per team tecnici di architetti e ingegneri e copisteriae, per consegnare documenti tecnici con tempi di risposta rapidi e bassi costi operativi.

Le soluzioni di stampa includono HP Click, software di stampa desktop che migliora l’esperienza di stampa in batch degli utenti con un solo clic ottimizzando l’utilizzo e i costi dei supporti e ottenendo al contempo una stampa senza errori; HP Smart App, app mobile che consente di stampare contenuti dal cloud con trasparenza e controllo; HP Poster App, strumento di progettazione online per creare e stampare poster dall’aspetto professionale con la più ampia raccolta di contenuti gratuiti e premium.

“Nel mondo della costruzione digitale la carta è ancora lo strumento più comune utilizzato nel settore. Le piccole imprese nel settore AEC richiedono gli strumenti giusti per collegare le stampe fisiche con soluzioni digitali dinamiche, come il software CAD. La visione di HP è quella di unire il meglio del mondo fisico e digitale per avere tutti sulla stessa pagina.”

Guayente Sanmartín, General Manager e Global Head, HP Design Printing di grande formato

HP sta collaborando con clienti in tutto il mondo per offrire un programma pilota incentrato sull’utilizzo di tecnologie di realtà aumentata per ridurre gli errori causati da piani obsoleti.

Ad Autodesk University HP ha presentato nuovi sistemi HP ZBook e uno strumento di snacking per la realtà virtuale.

 

Il nuovo portafoglio Z by HP include workstation portatili HP ZBook, desktop HP Z e i display HP DreamColor, .

HP ZBook Studio, HP ZBook Studio x360, HP ZBook 15 e HP ZBook 17 sono stati migliorati con una maggiore potenza di elaborazione, funzionalità di sicurezza innovative e display luminosi. L’aumento delle prestazioni, con processori Intel Core i9 a sei core, consentirà di affrontare carichi di lavoro più pesanti, come l’editing video e il rendering 3D. L’opzione di memoria a 32 GB di memoria (espandibile fino a 128 GB a seconda del modello) consente di lavorare più velocemente con grandi quantità di dati. Una nuova funzionalità di sicurezza RAID 1 offre agli utenti l’archiviazione SSD con mirroring.

E per architetti, designer, sviluppatori, HP ha presentato Opera Glass, il suo proof of concept di “snacking VR”. L’innovazione creata dagli HP Labs consente agli utenti di passare da un display primario a dispisitivi VR stando seduti a una scrivania o in piedi. Gli utenti possono così entrare e uscire rapidamente dal proprio ambiente VR, integrarsi con un flusso di lavoro tradizionale e condividere rapidamente un’esperienza VR con un team di lavoro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here