Home Aziende Oracle Italia, nuova sede con certificazione LEED Platinum

Oracle Italia, nuova sede con certificazione LEED Platinum

Oracle Italia presto avrà una nuova sede a Milano, nel quartiere di Porta Nuova, che si configura sempre più come centro direzionale business milanese e anche nazionale.

Antirion, società di gestione del risparmio indipendente, ha perfezionato il contratto di locazione di ED.G.E., Edifici Garibaldi Executive, un edificio di edifici destinato a uso uffici che è in procinto di nascere dalla riqualificazione dell’immobile di Viale Luigi Sturzo 45, di fronte alla stazione ferroviaria di Porta Garibaldi, risalente al 1972 e storica sede dell’hotel Executive.

L’edificio con fronte Via Tocqueville sarà dunque il nuovo headquarter milanese di Oracle Italia che trasferirà da Viale Fulvio Testi oltre 500 dipendenti.

Quasi altrettanti frequentano nella sede romana di Oracle, a cui vanno aggiunti gli uffici di Bologna, Padova e Torino.

Oracle Italia occuperà dunque l’intero edificio affacciato su Via Tocqueville e due piani dell’edificio di Via D’Azeglio per una superficie complessiva di oltre 6.000 mq.

ED.G.E. è un complesso di tre volumi collegati ma distinti, per una superficie complessiva di quasi 23.000 mq e oltre 120 posti auto coperti.

L’edificio che affaccerà su Viale Sturzo sarà di 10 piani, quello su via D’Azeglio, parallelo al cavalcavia Bussa, ne conterrà 7, mentre quello su via Tocqueville ne avrà 5 e nobiliterà uno spazio fino ad oggi trascurato.

L’edificio di edifici sarà un complesso efficiente e flessibile, progettato per ottenere la certificazione LEED Platinum.

ED.G.E., osserva in una nota il ceo di Antirion, Ofer Arbib, “sta dando vita a un distretto fatto di connessioni, di ricerca e innovazione, scientifica e sociale“, nel quale Oracle si aggiunge a Novartis e Alcon.

Per Fabio Spoletini, Senior VP e Country Leader di Oracle Italia, la posizione è emblematica del percorso di trasformazione digitale di cui si fa tramite Oracle e strategica per dare un contributo concreto alla sostenibilità delle città, anche in chiave di mobilità.

Il progetto di trasformazione del building, di proprietà del Fondo Antirion Global comparto Core che ha come quotista unico Fondazione Enpam, è coordinato da General Planning con gli architetti di Onsitestudio, autori del progetto.

Colliers International Italia agisce come agente e advisor della proprietà. Cushman & Wakefield è stato advisor di Oracle Italia.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Tutorial Bim: l’Ambiente di Condivisione Dati

L'Ambiente di Condivisione Dati, denominato ACDat nella norma UNI 11337-5, o CDE, Common Data Environment, nelle BS PAS 1192 inglesi, è un elemento cardine nell’approccio Bim oriented

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php