Home Aziende A SAIE 2021 un’area espositiva dedicata agli edifici nZeb

A SAIE 2021 un’area espositiva dedicata agli edifici nZeb

Dal 1° Gennaio 2021, con il recepimento delle direttive europee, tutti gli edifici nuovi o sottoposti a riqualificazione efficiente dovranno essere nZeb (nearly Zero Energy Building).

Gli nZeb sono costruzioni ad alte prestazioni in cui il fabbisogno energetico molto basso o quasi nullo è coperto in misura significativa da energia prodotta da fonti rinnovabili.

SAIE Bari 2021, in programma dal 7 al 9 ottobre, prevede in quest’ottica l’organizzazione di un’area speciale Edifici nZeb in cui le aziende che offrono soluzioni dedicate potranno presentare prodotti, innovazioni e servizi a un target profilato di visitatori professionali.

Sono interessati all’Area nZeb vari professionisti: dagli architetti ai progettisti, dai Bim manager agli installatori, dagli amministratori di condominio agli impiantisti.

Le tematiche trattate:

  • Obblighi normativi e requisiti minimi degli edifici
  • Fasi di verifica: indici di prestazione dell’edificio reale e di quello di riferimento
  • nZeb e fase progettuale: cosa cambia
  • Edifici nZeb e Bim
  • Efficienza dell’involucro edilizio
  • Integrazione della produzione di energia da fonti rinnovabili
  • Monitoraggio dei consumi

In esposizione nell’area nZeb:

Fotovoltaico – Geotermia – Pompe di calore – Sistemi ibridi – Software e soluzioni digitali per la progettazione nel rispetto dei criteri ambientali sostenibili – Solare termico – Soluzioni domotiche per il monitoraggio dei consumi e per la casa intelligente – Soluzioni orientate al basso o quasi nullo fabbisogno energetico dell’edificio (isolamento, facciate, materiali, serramenti).

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Webinar: Hbim, gestire le dimensioni oltre al 3D

Con Hbim si indicano quei progetti che applicano la metodologia Bim agli interventi di recupero del patrimonio esistente. Un caso scuola illustrato da Stefano Amista di Teamsystem Construction e dall'architetto che lo ha seguito, Ilario Tassone

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php