Home BIM Bim per A&T Consulting significa teamwork di qualità

Bim per A&T Consulting significa teamwork di qualità

A&T Consulting è una società di servizi di ingegneria e architettura specializzata nella progettazione e pianificazione di aree commerciali in ambienti aeroportuali e grandi stazioni ferroviarie.

Nata a metà degli anni duemila a Latina e diretta dall’architetto Alessandro De Angelis A&T Consulting ha un team multidisciplinare di professionisti “in grado di operare tanto nel campo del concept design e della progettazione architettonica, che in quello della progettazione strutturale e dell’impiantistica, impiegando energie e competenze specifiche in ogni fase del lavoro. In ottica di project management il nostro studio è in grado di accompagnare i clienti in ogni aspetto della commessa, dalla progettazione preliminare a quella esecutiva, seguendo il progetto lungo tutto il suo intero ciclo naturale, compresi gli atti amministrativi, la cantierizzazione e la direzione lavori”.

Il processo di progettazione che A&T Consulting mette in opera è basato sul contributo delle competenze settoriali specifiche di ogni collaboratore e delle tecnologie adottate, per ottimizzare tempi, risorse e budget.

Per questo motivo la società di architettura e ingegneria dal 2015 ha deciso di implementare un approccio al progetto digitale reso possibile anche dall’utilizzo del software di progettazione 3D Archicad con metodologia Bim.

“Sin da subito – dice De Angelis – la crescita dell’efficienza operativa dello studio è risultata evidente, sia nelle attività di progettazione più di routine, sia in quelle particolari e di maggiore complessità. Negli anni, l’utilizzo sistematico e costante del software, ha permesso a molti dei nostri collaboratori di sviluppare nuove competenze come quelle in ambito Bim”, con Archicad che diventa il comune denominatore di tutti i processi produttivi.

photo by Camilla Trani / A&T Consulting 2020

Tra i recenti progetti realizzati dallo studio, hanno avuto una particolare importanza i ristoranti situati all’interno della nuova food court “Terrazza Termini”, della Stazione Ferroviaria di Roma Termini: i brand food di Lagardère Travel Retail Beercode, Natoo e R&M, e l’Open Colonna Bistrò, il nuovissimo ristorante firmato dallo chef stellato Antonello Colonna in partnership con Chef Express.

“Nel progetto dell’Open Colonna Bistrò un ruolo molto importante lo ha avuto l’utilizzo della modellazione in Archicad – spiega De Angelis – che ha reso più facile progettare all’interno di un edificio storico sottoposto a vincolo delle Belle Arti, ovvero l’ex sala d’attesa di via Giolitti nota come Ala Mazzoniana. Grazie anche all’utilizzo della tecnologia Bim abbiamo potuto studiare una soluzione specifica, che rispettasse il luogo, e abbiamo così creato un involucro architettonico, una sorta di scatola nella scatola, dove potere alloggiare tutti gli impianti tecnici e di servizio”.

Per questo progetto, ha fatto premio la possibilità, tipica del Bim, di lavorare in modalità teamwork simultaneamente sui tutti gli aspetti del progetto.

Un altro progetto importante che sta recentemente impegnando lo studio A&T Consulting è la progettazione del nuovo Aelia Duty Free all’interno della nuova estensione del Terminal 1 –“Hub Est” – dell’aeroporto Internazionale “Leonardo Da Vinci” di Fiumicino Roma. L’avancorpo dell’Hub Est è un edificio multifunzionale sviluppato su quattro livelli di oltre 14.000 m2, ed è costituito da una grande hall, la Main Hall dell’airside, dedicata ai servizi e alle facility per tutti i passeggeri in transito.

Al suo interno ospiterà il nuovo Aelia Duty Free, un grande spazio commerciale di oltre 3.500 m2 concepito con la formula del “Walkthrough”.

L’area commerciale sarà suddivisa in grandi isole merceologiche, Profumeria, Enogastronomia, Fashion, Confectionary, Tabacco e Alcol. Diverse finiture in pavimentazione sottolineeranno e organizzeranno gli spazi a seconda dei brand e della categoria a cui appartengono.

Un segno architettonico distintivo sarà rappresentato dalla complessa e articolata struttura a isole curvilinee del controsoffitto. Una soluzione progettuale che donerà dinamicità e fluidità a tutto lo spazio

Per questa commessa lo studio A&T Consulting sta realizzando oltre alla parte architettonica e strutturale, anche tutta la progettazione degli impianti. Aspetto quest’ultimo di grossa complessità e rilevanza per via delle stringenti norme antincendio vigenti in ambito aeroportuale. La società si sta occupando anche del Project Management, seguendo tutto l’iter progettuale fino all’entrata in funzione dell’attività commerciale.

Un altro aspetto particolarmente complesso del progetto è stata la gestione delle informazioni in entrata e in uscita, tra lo studio, il committente e l’ente gestore dell’aeroporto, la società ADR – Aeroporti Di Roma.

In questo aspetto un ruolo chiave lo sta svolgendo la tecnologia Bim tramite le potenzialità di scrittura e lettura del formato aperto internazionale IFC che usa Archicad, per la condivisione dei dati e delle informazioni tra tutti i professionisti coinvolti nella commessa, sia interni allo studio che esterni.

Un ruolo decisivo tra A&T Consulting e Graphisoft è quello svolto dal rivenditore Tecno 3D per il supporto e l’assistenza.

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Tutorial: il Bim per il facility management

L’approccio Bim al Facility Management è in grado di fornire un decisivo apporto non solo in fase di progettazione ma anche di gestione e manutenzione di quanto costruito

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php