Home BIM Studio Arlan.ch: così Archicad facilita il lavoro in BIM

Studio Arlan.ch: così Archicad facilita il lavoro in BIM

Da sempre particolarmente attento alle nuove tecnologie e alla loro applicazione nel processo architettonico progettuale, l’Arch. Andrea Arlanch ha scelto Archicad come partner ideale per la progettazione e lo sviluppo di commesse con metodologia BIM.

Quando, infatti, nel 2013 ha deciso di aprire il suo studio ARLAN.ch, dopo diverse esperienze all’estero in importanti studi di architettura internazionali, ha prima di tutto scelto la Svizzera e in particolare Lugano, dove si è reso conto dell’importanza di essere maggiormente competitivi e di porsi sul mercato con competenze innovative e all’avanguardia.

Per questo motivo ha deciso di implementare la metodologia BIM capendone il reale vantaggio che porta alla progettazione e in questo percorso ha deciso di farsi affiancare da Graphisoft e da Fulvio Tomasoni della BIMticino rivenditore in Svizzera del software.

Studio Arlan.ch Archicad Graphisoft

Lo studio ARLAN.ch è un atelier d’architettura, dedicato alla progettazione di edifici con l’intento di offrire al committente un’architettura pensata, che sia connubio tra estetica, funzionalità nel rispetto dei costi e dei tempi. Mi interessa dare la giusta importanza all’ambiente circostante, alla progettazione del verde e degli spazi interni. Negli anni, credendo fortemente nella condivisione di valori e obiettivi, sono riuscito a creare un network di professionisti con cui collaboro in modo armonioso e che mi permette di poter sviluppare progetti su diversa scala e in diversi Paesi”.

Uno dei valori aggiunti dello studio è la capacità del suo fondatore di aver capito fin da subito l’importanza dei nuovi strumenti e tecnologie nella gestione di una commessa, questo gli ha permesso di seguire progetti architettonici di complessità e dimensioni differenti, sia per committenti pubblici sia per privati, con un servizio altamente competitivo in termini di controllo dei tempi, dei costi e della qualità.

Studio Arlan.ch Archicad Graphisoft

Sono sempre stato appassionato di nuovi software e ho avuto modo di provare numerosi strumenti legati all’architettura e alla progettazione. Tuttavia, con Archicad ho finalmente trovato quello che meglio si adatta alle mie esigenze lavorative. Questo software mi offre una straordinaria libertà creativa, permettendomi di avere il controllo totale su tutti gli aspetti del mio progetto.

Con Archicad posso esprimere appieno la mia creatività, sfruttando tutte le sue funzionalità per dare forma alle mie idee in modo preciso e dettagliato. La flessibilità e l’efficienza di questo strumento mi permettono di lavorare in modo fluido, risparmiando tempo e migliorando la qualità del mio lavoro.

Inoltre, la capacità di controllare ogni aspetto del progetto mi dà una maggiore sicurezza durante il processo di progettazione. Posso gestire con facilità le interferenze, analizzare i quantitativi e controllare i costi, il che è fondamentale per un risultato finale di successo.

In sintesi, Archicad è diventato il mio alleato ideale per tradurre le mie idee in progetti reali, offrendomi un ambiente di lavoro stimolante e altamente professionale”.

Studio Arlan.ch

Da qualche anno l’Arch. Arlanch ha anche dato vita, insieme agli architetti Andrea Molina e Stefano Folli, ad OpenArchitects, un contenitore di idee dove è possibile creare sinergie e confrontarsi tra professionisti per la buona riuscita di un progetto.

Siamo professionisti visionari, creativi, metodici e pragmatici. Il nostro maggior punto di forza è la capacità di coordinare le diverse professionalità coinvolte in una commessa in maniera multidisciplinare. Quando progettiamo sappiamo esattamente a cosa andranno incontro i committenti, dall’ideazione alla conclusione dei lavori. Ogni elemento è sotto controllo, ogni professionista è di fiducia, ogni costo è calcolato, ogni capitolato è scritto con la massima consapevolezza”.

In questo contesto la scelta di implementare e sviluppare la metodologia BIM, facilitata anche dallo sfruttare tutte le potenzialità del software Archicad, è stata per l’arch. Arlanch particolarmente strategica.

Studio Arlan.ch

“Nel mio lavoro quotidiano – spiega l’architetto – il BIM mi permette di portare avanti progetti in maniera sempre più rapida ed efficiente e quindi di pormi sul mercato in maniera fortemente concorrenziale. Soprattutto qui in Svizzera, dove ancora il BIM non è largamente diffuso. Oggi realizzo modelli tridimensionali per ogni architettura che sviluppo, comprensivi di tecniche, materiali, quantità, e caratterizzati da un buon livello di completezza e dettaglio. La modellazione informativa mi permette di avere a disposizione una fonte di dati sempre aggiornata su ogni aspetto del progetto, dal concept iniziale al modello finale, dal preliminare all’esecutivo”.

Vista l’approfondita conoscenza della tematica BIM, oggi l’Arch. Arlanch si pone spesso anche come consulente per altri studi di progettazione e imprese generali per sviluppare i loro progetti attraverso la modellazione virtuale informativa dell’edificio aiutandoli a velocizzare i processi interni, ottimizzare la costruzione e ridurre le problematiche in cantiere.

Nel percorso progettuale dello studio ARLAN.ch verso una sempre maggiore implementazione del BIM hanno avuto una particolare importanza un progetto residenziale, La Residenza Edy, in collaborazione con l’Arch. Folli, e un progetto di interior design del salone Innovation Studio di Valentino Fait.

Studio Arlan.ch

Il primo ha visto la realizzazione di 4 nuovi appartamenti su una superficie di oltre 360 m², ognuno con ingresso indipendente.

“Partendo dal concept design, abbiamo modellato il progetto Archicad e sviluppato il modello tridimensionale in tutte le fasi. Sono estremamente soddisfatto del risultato, poiché corrisponde esattamente al progetto e al render che avevamo presentato al cliente. Ciò è stato possibile grazie all’utilizzo di strumenti di modellazione e al nostro approccio operativo in BIM. Ogni componente è stato studiato in 3D e qualsiasi possibile interferenza è stata gestita prima dell’inizio dei lavori in cantiere.

Archicad è stato uno strumento prezioso anche per l’analisi dei quantitativi, consentendoci di controllare i costi e ridurre i tempi. Inoltre, la possibilità di creare sezioni dettagliate per ogni elemento ha permesso di illustrare al costruttore come realizzare ogni componente in modo preciso.

Un aspetto fondamentale è stato lo studio dei singoli appoggi sulle pareti del tetto in legno – a prima vista molto semplice, ma in verità complesso in quanto a falde inverse verso il fronte strada a piano sul lato opposto – il quale ha permesso al costruttore di realizzarlo senza difficoltà”.

Studio Arlan.ch

Il secondo progetto è stata la realizzazione dell’interior design di un salone di parrucchieri. “Nell’approcciare la progettazione di un negozio di questo genere è molto importante pensare all’organizzazione degli spazi interni immaginando con particolare attenzione aree e percorsi che non ostacolino l’attività lavorativa e soddisfino il comfort ed il benessere del cliente, avendo coerenza tra spazi e funzioni ad essi associate. L’utilizzo del software Archicad in questo caso mi ha permesso di mostrare al cliente le diverse fasi e di poter prendere le decisioni insieme alla committenza. Credo che Archicad sia uno strumento particolarmente performante nella progettazione di interni”.

Nel processo implementazione del BIM l’arch. Andrea Arlanch, assieme al collega arch. Andrea Molina, possono contare sempre sull’aiuto e assistenza dei tecnici Graphisoft che sono in grado di accompagnarli nelle diverse fasi di progetto con consigli e suggerimenti specifici per ogni necessità possa insorgere.

Di grande e fondamentale supporto è anche il BIM Coach Mario Napolitano, che ho avuto modo di conoscere e coinvolgere nella realizzazione di diversi progetti in Svizzera, da progetti residenziali a Lugano e Zurigo, a residenze per anziani in Svizzera francese. La sua presenza ci ha dato la tranquillità di poter contare su un professionista competente e preparato, capace di affrontare qualsiasi sfida che potesse presentarsi. La collaborazione con lui ha sicuramente contribuito a elevare la qualità del nostro lavoro e a ottenere un risultato finale di grande successo”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Webinar: Programmazione visuale e strutture in acciaio

Il ciclo di webinar proposti da Assobim prosegue, con una puntata sulla programmazione visuale e strutture in acciaio: potenziare la progettazione e la gestione del dato

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php