Edilizia, le tecnologie green in campo a Bari

Imprese, istituzioni, esperti ed associazioni di categoria affronteranno il tema dell’Edificio Salubre a SAIE Bari, dal 24-26 ottobre.

Come rivela una recente ricerca condotta da Doxa, vivere in un ambiente sano, in case, scuole e uffici che garantiscano benessere fisico e psicologico è uno dei desideri principali degli italiani: il 41% si dichiara più attento ai temi legati alla salubrità degli ambienti domestici rispetto a cinque anni fa. Il 48% degli intervistati si lamenta degli aspetti strutturali e ambientali della propria abitazione e il 36% si dice molto preoccupato per via dello stato degli impianti, la qualità dell'aria, la mancanza di ventilazione, fino ad arrivare allo stato degli impianti di riscaldamento e condizionamento e alla qualità dell'acqua.

La ricerca Doxa è stata divulgata in occasione del convegno “Edificio Salubre. Progettare, costruire e vivere in un ambiente sano”, tenutosi lo scorso 19 settembre presso la sede della casa editrice Tecniche Nuove e organizzato dalle testate della divisione Edilizia&Architettura e Impianti del gruppo editoriale: Come Ristrutturare la Casa, Imprese Edili, Il Giornale del Termoidraulico.

E l’Edificio Salubre sarà protagonista di un’iniziativa speciale di SAIE Bari, la nuova edizione della fiera biennale delle tecnologie per l’edilizia e l’ambiente costruito 4.0, che si terrà dal 24 al 26 ottobre 2019 presso la Nuova Fiera del Levante di Bari, con 300 aziende espositrici, 83 convegni e 12 iniziative speciali nella manifestazione ideata per il mercato del Centro e Sud Italia e del bacino del Mediterraneo.

Accredito a SAIE Bari

La convenienza del costruire green

Progettare e costruire ambienti sani rappresenta un valore aggiunto non solo dal punto di vista del benessere e del comfort ma anche dal punto di vista economico.

I dati forniti da Scenari Immobiliari mostrano come gli edifici green, a fronte di costi maggiori, godano di un valore superiore (tra il 2% e il 10% per le abitazioni e tra il 5% e il 12% per gli uffici) e di tempi di vendita minori (si riducono da 8 a 4 mesi per i primi e da 12 a 3 mesi per i secondi).

Da non sottovalutare le possibilità a livello di detrazioni fiscali e di cessione del credito che rendono la progettazione e la realizzazione di ambienti domestici e di lavoro salubri un vantaggio sotto ogni profilo.

Come dimostrano i dati Doxa, per molti la casa non è solo il posto dove riposare e passare il tempo in famiglia, ma anche un luogo di lavoro (è così in 4 case su 10).

In questo contesto, tutti gli aspetti legati alla salubrità degli ambienti assumono un significato ancora più importante.

Siamo circondati da fonti di inquinamento domestico di ogni tipo: dai prodotti chimici per la pulizia a quelli dei materiali da costruzione e arredamento, dalle pitture ai solventi fino ad arrivare a muffe, batteri, acari, fumo di sigaretta, monossido di carbonio e gas di combustione fossile per camini e stufe. Ma fortunatamente è possibile adottare dei rimedi.

Una progettazione fatta seguendo i criteri della bioclimatica (ovvero l’architettura che mira a controllare il microclima domestico), l'utilizzo di filtri naturali, la VMC (ventilazione meccanica controllata) e l’aspirazione centralizzata garantiscono, ad esempio, una maggiore pulizia dell’aria; una tematica cara anche alle istituzioni pubbliche.

La Piazza “Edificio Salubre” di SAIE Bari sarà occasione proprio per approfondire le tecnologie, le innovazioni, i materiali sostenibili e tutte le altre soluzioni che le imprese e le istituzioni stanno mettendo in campo per migliorare non solo la qualità dell’aria ma anche quella dell’acqua, dell’equilibrio tra luce naturale e artificiale, e per abbattere l’inquinamento acustico. Un discorso che coinvolge tutte le fasi di vita dell’edificio, dalla progettazione alla costruzione, con particolare attenzione alle fasi di cantiere, fino alla gestione e alle scelte legate a impianti e finiture.

L’Edificio Salubre non sarà l’unico tema al centro di SAIE Bari.

La fiera racconterà il mondo dell’edilizia a 360° con un format  che si articola in quattro percorsi tematici:

Gestione Edificio e riqualificazione edilizia

Impianti tecnici in edilizia

Trasformazione urbana, Infrastrutture e territorio

Digitalizzazione e BIM

Al centro della manifestazione gli strumenti innovativi del mercato delle costruzioni, tra eccellenze nazionali ed internazionali, i convegni e i workshop formativi.

Accredito a SAIE Bari

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here