Home Costruzioni PlanRadar semplifica la pianificazione dei progetti immobiliari

PlanRadar semplifica la pianificazione dei progetti immobiliari

PlanRadar, piattaforma digitale per la gestione dei cantieri immobiliari, ha introdotto una nuova funzione di pianificazione, progettata per facilitare le sfide poste dal settore delle costruzioni e della manutenzione attraverso una supervisione più chiara delle attività e un supporto nel rispettare le scadenze concordate.

La nuova funzione Gantt View migliora l’attuale piattaforma di PlanRadar visualizzando le fasi chiave di un progetto. Collegando l’interfaccia intuitiva (user-friendly) a un display che permette una facile visualizzazione (easy-view), consente agli utenti di pianificare i progetti secondo il modello standard e universalmente riconosciuto “Gantt”.

A differenza di altri strumenti similari, Gantt View opera all’interno della funzionalità esistente Ticket di PlanRadar, rendendola più efficiente, flessibile e facile da usare. Consente agli utenti di pianificare perfettamente il lavoro, ricavando grafici chiari da elenchi di attività esistenti, tracciando le tappe fondamentali ed evidenziando le azioni prioritarie.

Grazie all’identificazione di potenziali problemi nella fase iniziale – sottolinea l’azienda –, previene direttamente i ritardi e garantisce che i progetti rispettino le scadenze.

La nuova funzionalità garantisce inoltre che i ritardi che si verificano in cantiere siano facilmente segnalati per una rapida risoluzione e, in caso di modifiche al piano di progetto, gli utenti possono trascinare e rilasciare rapidamente gli elementi per aggiornare in modo efficiente e senza interruzioni la scaletta di lavoro.

In sostanza consente ai project manager di tenere sotto controllo eventuali modifiche o sviluppi spontanei per far si che nulla venga lasciato al caso.

In grado di operare insieme ad altri comuni software di pianificazione, i clienti possono anche importare le pianificazioni da Primavera P6, Microsoft Project o ASTA Powerproject. Essi possono dunque aggiungere i propri Ticket PlanRadar all’interno della Programmazione e modificare le fasi all’interno del software secondo necessità.

PlanRadar

Commentando l’upgrade del software Ibrahim Imam, co-fondatore e co-CEO di PlanRadar, ha dichiarato: “Il successo di qualsiasi progetto dipende dalla capacità del team di rimanere in pista. In nessun altro settore come quello delle costruzioni questa affermazione è più vera, dove il minimo errore o difetto può avere significative ripercussioni a catena. Inoltre con così tanti diversi player nelle fasi di progettazione, costruzione e consegna, tenere sotto controllo ogni aspetto richiede un programma chiaro e solido, con responsabilità assegnate in maniera precisa. Se questo non avviene si rischia di non rispettare le scadenze, incappando in costosi ritardi.

Il programma di PlanRadar è progettato per prevenire queste dinamiche, dotando i project manager di uno strumento intuitivo con il quale possono tenere traccia dell’avanzamento del progetto, supervisionando al contempo il personale interessato”.

Il co-CEO Sander Van de Rijdt ha aggiunto: “È importante anche rendere qualsiasi nuova tecnologia accessibile e di facile utilizzo per tutti i componenti di un team di progetto a mano a mano che il settore edile si digitalizza. In quanto tali, le interfacce intuitive erano requisiti essenziali per questa componente aggiuntiva, il che significa che chiunque può utilizzare la piattaforma con facilità.

Il nostro Gantt View continuerà ad evolversi con nuove funzionalità che saranno annunciate nel prossimo futuro. È uno dei tanti miglioramenti della piattaforma che prevediamo di sviluppare nel corso del 2022 e oltre, fornendo al settore globale delle costruzioni gli strumenti per supportare consegne più efficienti e con sprechi ridotti, consentendo di ottenere margini più elevati”.

Quest’ultima funzionalità è stata lanciata in seguito alla soluzione di integrazione PlanRadar Connect, lo sviluppo successivo al successo del round di investimenti di “Serie B” da 69 milioni di dollari. Raccolti per migliorare ulteriormente le capacità di ricerca e sviluppo della società, i fondi sono stati investiti in diverse novità, tra cui un nuovo hub tecnologico e un team dedicato all’innovazione dei prodotti per supportare l’evoluzione e la crescita della piattaforma.

Leggi tutti i nostri articoli sul settore delle costruzioni

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Webinar: il Bim nel cloud, aumentare la produttività

Per il ciclo di webinar proposti da Assobim: il Bim nel cloud, aumentare la produttività con la condivisione e il coordinamento dei dati

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php