<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=1126676760698405&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">
Home Smart city Cybersecurity Solutions for Buildings, da Schneider Electric e Claroty

Cybersecurity Solutions for Buildings, da Schneider Electric e Claroty

Schneider Electric, specialista nella trasformazione digitale della gestione e dell’automazione dell’energia, ha annunciato il lancio di Cybersecurity Solutions for Buildings, una soluzione che aiuta i clienti a proteggere i propri sistemi di gestione degli edifici (BMS) per difendere  persone, risorse e  operazioni.

La soluzione sviluppata insieme a Claroty, società specializzata in  sistemi cyber-fisici per ambienti industriali, sanitari e commerciali, combinerà la tecnologia della cybersecurity company con l’esperienza e i servizi di Schneider Electric per identificare tutte le risorse a livello strutturale, fornire una capacità di gestione dei rischi e delle vulnerabilità e garantire un monitoraggio continuo delle minacce al fine di proteggere gli investimenti aziendali.

Si stima – sottolinea Schneider Electric – che il 50% degli edifici odierni saranno, con tutta probabilità, ancora in uso nel 2050; questo, per quanto concerne gli  edifici commerciali, sta portando alla necessità di digitalizzarne le risorse, compresa la modernizzazione del sistema di gestione degli edifici stessi.

Si prevede che la tecnologia IoT per gli edifici, che al 2020 era quantificabile in 1,7 miliardi di dispositivi connessi, arriverà, entro la fine del 2025, a oltre 3 miliardi. Questo processo che sta portando gli edifici commerciali a diventare edifici smart del futuro, crea, inevitabilmente, una maggiore esposizione ai rischi.

Il settore deve, quindi, affrontare le nuove sfide in termini di sicurezza per edifici smart. Gli studi – sottolinea ancora Schneider Electric – hanno dimostrato che il 57% dei dispositivi IoT è vulnerabile ad attacchi di media o alta gravità e che queste minacce hanno già danneggiato diverse aziende, comprese infrastrutture critiche come ospedali, data center e hotel.

Il settore dell’edilizia commerciale deve, quindi, trovare il modo di salvaguardare sia l’accesso ai sistemi It dell’azienda che all’infrastruttura mission-critical.

Annick Villeneuve, Vice President Digital Enterprise Solutions, Schneider Electric, ha dichiarato: “L’integrazione dell’IoT negli edifici sta innescando un cambiamento entusiasmante in tutto il settore, ma come con qualsiasi innovazione, presenta anche nuovi rischi. Per i cyber criminali che cercano di interrompere le operazioni, beneficiare finanziariamente e/o raggiungere altri obiettivi, e così facendo mettono a rischio le persone, gli edifici sono l’obiettivo perfetto.

Questo è il motivo per il quale stiamo collaborando con Claroty al fine di offrire ai nostri clienti una soluzione completa e leader del settore, in grado di contrastare i rischi operativi e di sicurezza unici che gli edifici di oggi e del futuro devono affrontare“.

All’interno degli edifici, infatti, vi sono sempre più dispositivi IoT e una maggiore connettività tra la tecnologia operativa, che in precedenza era isolata, i sistemi di gestione degli edifici (BMS) e le loro  controparti It, li hanno resi obiettivi attraenti e vulnerabili agli attacchi informatici.

Inoltre, i facility manager supervisionano centinaia di fornitori, service contractor e tecnici in modo frammentato, aumentando la complessità e il rischio.

Keith Carter, Vice President of Worldwide Channels and Alliances, Claroty, ha dichiarato: “Quando si tratta di proteggere i sistemi cyber-fisici, incluso BMS, la priorità numero uno è mantenere i processi operativi e sicuri. Grazie all’unione della profonda esperienza e della tecnologia specializzata di Claroty con i rinomati servizi di Schneider Electric e l’impegno dell’azienda a guidare la trasformazione digitale a livello globale, stiamo consentendo ai nostri clienti di sfruttare al massimo i benefici delle tecnologie per gli smart building senza aumentare la loro esposizione al rischio informatico, compiendo così un passo profondo verso la creazione di un futuro più efficiente e sostenibile per il mondo“.

L’offerta Cybersecurity Solutions for Buildings progettata da Schneider Electric e Claroty comprende le seguenti fasi: individuazione delle risorse, valutazione del rischio, controllo degli accessi remoti, rilevamento e risposta alle minacce.

Fornirà ai proprietari degli edifici, agli operatori delle strutture e ai team di sicurezza una soluzione semplice che identifichi i rischi di base senza aggiungere ulteriore carico di lavoro.

Inoltre, sarà in grado di ridurre continuamente i rischi informatici e di asset, identificando e risolvendo le minacce prima che i servizi vengano interrotti.

Di seguito, le funzionalità chiave della soluzione.

In primo luogo, fornisce ai facility manager una soluzione semplice e indipendente dal fornitore con la quale possono facilmente garantire un accesso remoto sicuro, l’inventario delle risorse, l’efficienza e altri requisiti correlati agli operatori degli edifici e dai gestori delle risorse.

Poi, fornisce una soluzione automatizzata di rilevamento delle risorse e mappatura della rete che identifica e cataloga tutte le risorse di sistema (BMS, IoT, UPS, Power Systems, ecc.).

Offre una soluzione  di rilevamento continuo delle minacce che monitora costantemente le reti degli edifici per identificare, valutare e avvisare al più presto gli indicatori di anomalie a livello di rete e di asset.

Consente ai fornitori di risorse e sistemi di edifici intelligenti di creare tunnel esterni e sicuri per connettersi e mantenere risorse specifiche nella rete dell’edificio in modo semplice e senza introdurre rischi aggiuntivi.

Fornisce dashboard e funzionalità di reporting per consentire ai team di gestione e sicurezza di comprendere le situazioni in tempo reale, ricevere raccomandazioni personalizzate e guidare le azioni appropriate per ridurre l’esposizione di un edificio a rischi di sicurezza, operativi, finanziari e reputazionali.

Offre una soluzione di accesso remoto sicuro (SRA) unica nel settore, appositamente progettata per edifici e ambienti OT per aumentarne la sicurezza quando fornitori, appaltatori e tecnici eseguono attività di manutenzione remota.

Infine – sottolineano le aziende –, la preziosa visibilità e l’intelligence acquisite sull’OT e sull’Asset Environment dell’edificio attraverso l’implementazione delle soluzioni Cybersecurity for Buildings di Schneider Electric possono anche portare ulteriori vantaggi ai proprietari e agli operatori degli edifici per migliorare l’efficienza operativa e la produttività con informazioni fruibili.

Leggi tutti i nostri articoli sulla cybersecurity

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Webinar: BIM, dal progetto al computo

Il ciclo di webinar proposti da Assobim prosegue, con una puntata sui computi dinamici e diretti all’interno di un software BIM

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php