Home Strumenti ON!Track Unite di Hilti: dal cantiere all’ufficio, i dati fluiscono in...

ON!Track Unite di Hilti: dal cantiere all’ufficio, i dati fluiscono in tempo reale

Le imprese edili sono state a lungo penalizzate da una bassa produttività. Secondo uno studio del McKinsey Global Institute, questo settore ha registrato una crescita annua di appena l’1% negli ultimi vent’anni. Siamo ora ad una svolta: la pandemia ha infatti agito da stimolo per gli investimenti in strumenti digitali, la cui adozione contribuisce al miglioramento delle performance, alla riduzione degli sprechi e alla semplificazione del business. Tutti questi sono fattori cruciali anche da un punto di vista di sostenibilità, dal momento che il segmento dell’edilizia rappresenta il 36% delle emissioni di carbonio in Unione Europea.

Hilti ON!Track, la soluzione di asset management personalizzabile, da oggi integrabile nell’ecosistema software delle imprese grazie a Unite

Hilti, da sempre attenta all’innovazione, sta attuando da anni importanti investimenti per favorire la digitalizzazione del settore delle costruzioni. La più recente novità è ON!Track Unite, che si basa su ON!Track, la soluzione di asset management Hilti, dedicata al mondo delle costruzioni e studiata per risolvere le sfide correlate alla gestione di beni, consumabili, manutenzioni, dipendenti e certificazioni di sicurezza. ON!Track Unite è un componente aggiuntivo che rende ora l’utilizzo di ON!Track ancora più efficiente e integrato. L’API (Application Programming Interface) aperta facilita, infatti, lo scambio continuo di dati tra questa soluzione cloud-based e gli altri software che i professionisti dell’edilizia utilizzano per gestire le proprie attività.

Integrando ON!Track è possibile automatizzare molti processi manuali di inserimento di dati, facendo fluire le informazioni dal cantiere all’ufficio: l’utilità dello strumento si rivela importante in caso di introduzione nei sistemi di nuovi cantieri, dipendenti e beni aziendali. Sincronizzando automaticamente i dati tra ON!Track e altri softwares è dunque possibile ridurre i tempi e gli errori, disponendo di informazioni sempre coerenti e aggiornate su tutti i softwares (come quelli di Project Management o ERP), per un processo decisionale più accurato. In aggiunta, ON!Track Unite consente di attribuire i costi delle attrezzature e dei materiali consumabili ai diversi cantieri con la massima precisione, per fatturare in maniera trasparente ai clienti.

I clienti Hilti che dispongono della piattaforma di attrezzi cordless Nuron possono usufruire di ulteriori vantaggi. Gli attrezzi generano dati che vengono memorizzati sulle batterie Nuron e inviati in modo sicuro al cloud durante ogni ricarica. Ora è possibile condividere tramite ON!Track Unite i dati raccolti, come quelli sul luogo di ricarica.

Grazie a ON!Track la produttività incontra la incontra la precisione nel rispetto degli standard normativi, e l’edilizia diventa intelligente e sicura

Con il semplice tocco di uno schermo o con un click, ON!Track permette di sapere esattamente quali attrezzature si possiede, dove si trovano e chi le sta utilizzando: informazioni estremamente utili, considerato che un’azienda di costruzione impiega mediamente più di 90 ore al mese nella ricerca di attrezzi e materiali. Inoltre, ON!Track invia avvisi automatici quando gli strumenti necessitano di manutenzione o calibrazione, oppure quando gli utenti devono rinnovare certificazioni o fare formazione. Con queste informazioni sempre a portata di mano, ON!Track permette di incrementare la produttività e assicurare il rispetto dei tempi e del budget, garantire la massima compliance e sicurezza.

hilti ontrack

L’elenco completo delle integrazioni già disponibili è reperibile all’interno del Marketplace sulla pagina web dedicata allo sviluppo di ON!Track Unite. Tra queste si distingue l’integrazione con il software Fieldwire di Hilti, per la gestione completa dei cantieri.

I punti di forza di Hilti ON!Track Unite

La piattaforma permette di:

  • abbattere le barriere tra dati: lavorare e analizzare le informazioni a compartimenti stagni può infatti causare la duplicazione di dati e interpretazioni dei processi discordanti,
  • unificare i dati provenienti da più fonti,
  • aumentare la qualità e la coerenza dei dati evitando possibili errori,
  • automatizzare i processi che coinvolgono ON!Track e altri software,
  • assicurare un flusso continuo di dati tra il cantiere, il magazzino, l’ufficio e tutte le applicazioni,
  • garantire il massimo rispetto degli standard normativi, supportando nella pianificazione di formazione e certificazioni.

L’approccio basato su API consente integrazioni con altre applicazioni per soddisfare le esigenze di ogni Cliente: un’esperienza unica che punta a generare nuovo valore per il mondo delle costruzioni.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Webinar: Supporti e staffaggi nel modello BIM

Il ciclo di webinar proposti da Assobim prosegue, con una puntata su supporti e staffaggi nel modello BIM: modellazione, normativa, coordinamento e computi

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php