Home Progetti Bim italiano primo a Pechino, ad Acca il premio buildingSMART

Bim italiano primo a Pechino, ad Acca il premio buildingSMART

Oggi a Pechino sono stati decretati i vincitori per i buildingSMART International Awards 2019, concorso che premia i progetti di valore realizzati utilizzando le soluzioni buildingSMART.

Acca Software ha vinto il primo premio nella categoria Professional & Student Research con il progetto Structural E-Permit.

La società italiana ha superato i progetti dell’Università nazionale di Singapore, “IFC2CityGML”, di Singular AG, “Singular Model Checker”, della Technical University of Munich, “Multi-LOD Requirements Manager”, con cui concorreva.

Il progetto sarà presentato da Acca Software in Italia a Digital&BIM, a Bologna il 21 e 22 novembre.

I BuildingSMART International Awards sono riconoscimenti alle migliori aziende che hanno sviluppato progetti con soluzioni Open Bim per il design, la progettazione, la costruzione e la gestione delle risorse in campo edile.

il premio annuale, quindi, vale come riconoscimento al lavoro svolto su progetti reali che adottano e utilizzano gli standard e le soluzioni Bim.

Il Summit 2019 BuildingSMART di Pechino ha riunito gli esperti Bim di tutto il mondo e centinaia di aziende, anche cinesi, legate al Bim, per approfondire i temi legati ai flussi di lavoro Open Bim e alle tecnologie digitali.

Structural E-permit è un progetto di ricerca che ha il fine di consegnare un modello Open Bim con tutte le informazioni necessarie a un’Autorità competente per il rilascio di un determinato permesso/titolo abilitativo.

Tutte le informazioni sono veicolate attraverso formati aperti e standard, con la possibilità da parte dell’Autorità o Ente di ottenere una verifica automatica sulla presenza e sulla coerenza rispetto a uno specifico codice delle informazioni presenti nel modello.

Come spiega Acca Software in una nota pubblicata sul proprio sito, significa che un Genio Civile potrebbe rilasciare un’autorizzazione sismica con una serie di controlli automatici sulle verifiche sismiche, con una serie di vantaggi, tra cui velocizzazione delle procedure e aumento della sicurezza.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Il Bim e l’interazione con i nuovi device per l’acquisizione dati

L’integrazione fra il Bim e avanzate tecnologie di rilievo ed elaborazione dei dati come il laser scanning, a terra e tramite droni, e i software di gestione ed elaborazione

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php