Home Progetti Sostenibilità: progettazione Leed per il polo produttivo di Akno

Sostenibilità: progettazione Leed per il polo produttivo di Akno

Un polo produttivo di ultima generazione sorgerà su un’area di circa 187.000 m2 nel Comune di Belgioioso (PV) e lo realizzerà il Gruppo Akno in via Dante Alighieri 40 lungo la Strada Provinciale 234 Cremona-Pavia.

L’intervento proposto comporta la parziale demolizione di edifici esistenti e la nuova costruzione, secondo due diverse fasi esecutive, di due Lotti, dalla superficie lorda di pavimento (slp) complessiva di oltre 102.000 m2.

La prima fase esecutiva è già iniziata e prevede la realizzazione del Lotto 1. A un edificio esistente, avente una superficie di circa 12.000 m2, verrà annessa una nuova costruzione, arrivando a raggiungere una superficie complessiva di oltre 55.000 m2, divisa in due parti così identificate: un primo edificio A dalla superficie di circa 30.000 m2 e un secondo edificio B di oltre 24.000 m2.

I lavori di movimento terra e demolizione sono partiti lo scorso giugno, mentre la costruzione del Lotto 1 (edificio A e B) è iniziata nel mese di agosto; la fine della prima fase costruttiva è stimata per giugno 2021.

Una volta terminato il primo Lotto, il progetto proseguirà con la seconda fase esecutiva, dedicata al completamento dell’insediamento mediante l’edificazione del Lotto 2: questo sarà composto da un edificio realizzato in aderenza con il Lotto 1 nella porzione Nord dell’area e avrà una superficie di circa 47.000 m2.

Nuovo concept di polo produttivo

Il polo produttivo sarà moderno, innovativo e apprezzabile esteticamente, secondo un nuovo concetto di area industriale.

Uno sguardo particolare è rivolto all’ecosostenibilità, sia nella fase di costruzione, sia in quella di gestione dell’immobile.

Akno segue la filosofia del LEED (The Leadership in Energy and Environmental Design), con una ricerca continua di nuove soluzioni per l’energia, l’approvvigionamento idrico e il trattamento dei rifiuti, adottando soluzioni tecniche all’avanguardia, in un’ottica sia di tutela ambientale, sia di convenienza economica di gestione.

Per evitare gli sprechi e mantenere i consumi ai minimi livelli, il sistema di raccolta delle acque piovane nel nuovo polo avverrà tramite sistemi di collettamento per le acque, che verranno immesse in due bacini di laminazione, posizionati rispettivamente sul lato Sud-Ovest dell’area e sul confine Nord.

Inoltre Gruppo Akno è sempre attento a minimizzare l’impatto dell’edificio sull’ambiente naturale che lo circonda.

Proprio nell’ottica di mitigazione, a Belgioioso è già stato predisposto il mantenimento delle alberature ad alto fusto esistenti lungo i confini Est ed Ovest del terreno, che saranno ulteriormente integrate con nuova vegetazione dove questa non sia già presente. Il fine è quello di mitigare l’impatto visivo e accentuare l’integrazione dell’edificio nel contesto che lo circonda.

Il centro di Belgioioso si aggiunge agli altri importanti parchi logistici e industriali d’avanguardia realizzati da Gruppo Akno nel Nord Italia, tra cui citiamo quelli di: Settala, Caleppio, Livraga, Truccazzano, Carpiano, Cesate.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Il Bim e l’interazione con i nuovi device per l’acquisizione dati

L’integrazione fra il Bim e avanzate tecnologie di rilievo ed elaborazione dei dati come il laser scanning, a terra e tramite droni, e i software di gestione ed elaborazione

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php