<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=1126676760698405&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">
Home Smart city Habyt compra Hmlet e diventa il più grande co-living player

Habyt compra Hmlet e diventa il più grande co-living player

Habyt festeggia il suo quinto compleanno annunciando la fusione con Hmlet, la più grande società di co-living dell’Asia Pacific per creare il più grande player mondiale del comparto.
Il nuovo gruppo è un vero protagonista globale con una presenza in 10 paesi e 20 città. Habyt continuerà a cercare opportunità di crescita in nuovi mercati e segmenti per concretizzare la sua mission di guida della rivoluzione di questo settore, consentendo alle persone di vivere senza pensieri e in modo flessibile ovunque in tutto il mondo.
Luca Bovone, CEO di Habyt, ha dichiarato: “Sono lieto di accogliere la famiglia Hmlet nel nostro gruppo e di unirmi sotto un unico marchio per consolidare ed espandere ulteriormente la nostra offerta ai clienti. Il bisogno di una vita senza burocrazia, senza problemi e pienamente accessibile è più sentito che mai, e l’annuncio di oggi è solo il primo passo. Insieme lavoreremo alla nostra visione di consentire a chiunque di vivere ovunque in tutto il mondo”.

habyt Luca Bovone
Luca Bovone

Giselle Makarachvili, CEO di Hmlet, ha aggiunto: “Sono entusiasta che Hmlet faccia parte del consolidamento globale nel settore del co-living, unendo i più grandi attori dell’Europa e dell’APAC per un nuovo entusiasmante viaggio. In qualità di growth platform leader in APAC, continuiamo ad approfondire la nostra presenza nei mercati esistenti e puntiamo ad espanderci anche in nuovi mercati. Ora non vedo l’ora di celebrare i prossimi milestones insieme ad Habyt”.
A seguito della fusione, il nuovo gruppo gestirà oltre 8mila unità in tutto il mondo e supporterà 15mila inquilini ogni anno. Il concetto flessibile di living e l’app di Habyt verranno implementati in tutti i mercati, consentendo ai membri di spostarsi facilmente tra le località, accedere ai servizi premendo un pulsante e connettersi con comunità che condividono la stessa filosofia di vita. Con Habyt, chiunque può facilmente affittare un’unità completamente arredata e assistita senza problemi per un periodo di tempo illimitato, con tutte le bollette incluse in un’unica rata mensile.
La fusione annunciata oggi segue l’acquisizione del principale player italiano di co-living, Roomie, nel marzo 2022, e supporta l’obiettivo dell’azienda di crescere fino a 20mila unità entro la fine del 2022 e 30mila entro il 2023. Guardando al futuro, Habyt ha in programma di creare nuovi concept come community di abitazioni multi generazionale, mirando a creare i modelli abitativi del futuro al servizio di una fascia demografica sempre più larga.
Habyt ha recentemente chiuso un round di finanziamento per alimentare la sua crescita da investitori guidati da Burda Principal Investments e Sequoia Capital, nonché da un nuovo investitore Sasscorp, che rimarranno tutti come azionisti del nuovo gruppo Habyt. Al round hanno partecipato anche Vorwerk Ventures, Aldea Ventures e Inveready. Questo finanziamento consentirà all’azienda di continuare ad approfondire la propria presenza nei mercati principali e di espandere la presenza in nuove città gateway nella regione dell’Asia Pacifica. Il round porta il capitale totale raccolto da Habyt a $ 50 milioni di USD.
“L’incessante attenzione del team Hmlet sulla redditività e sulla soddisfazione del cliente ci ha aiutato a superare le difficili sfide poste dal Covid e siamo entusiasti delle ottime prestazioni dell’azienda negli ultimi 12 mesi. La partnership con Habyt ci aiuterà a scalare la nostra attività attraverso nuovi mercati e aiuterà Hmlet a scalare la nostra attività in Asia Pacific. Siamo entusiasti di continuare a essere azionisti del neonato gruppo mentre spinge per una strategia di crescita globale ad alto rendimento” ha affermato Abheek Anand, Amministratore Delegato di Sequoia Capital.
Habyt sta guidando il consolidamento del settore in un mercato che prevede una crescita del 300% nel 2022. Con l’inizio della pandemia globale, la possibilità per molti di scegliere dove vivere senza essere legati a un ufficio fisico si è rivelata un’enorme opportunità per il settore. Un’impronta veramente globale è fondamentale per offrire ai clienti una soluzione abitativa affidabile e tecnologicamente avanzata ovunque vogliano trasferirsi e Habyt è leader del settore. Dopo aver quintuplicato il fatturato nel 2021, la società prevede di triplicare nel 2022, sia organicamente che attraverso ulteriori acquisizioni.
L’intero team Hmlet si unirà alla rivoluzione vivente entrando a far parte del nuovo gruppo Habyt, guidato dal Fondatore e CEO Luca Bovone. Habyt sarà guidata in Asia Pacific dal CEO di Hmlet, Giselle Makarachvili, che diventerà Head of APAC insieme a Joshua Li, Head of Expansion. Con 1.200 unità a Singapore, Hong Kong e Tokio, Habyt continuerà a puntare alle principali città hub della regione. Prevede di raggiungere le 2.300 unità in APAC entro la fine del 2022, consolidando la sua posizione di leader del settore.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Webinar: tecniche di simulazione con modelli BIM integrati

Per il ciclo di webinar proposti da Assobim, in questa puntata vediamo le tecniche di simulazione con modelli BIM integrati 3D/4D/5D

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php