Home Smart city Yape, piccolo drone da terra per le consegne nell’ultimo miglio

Yape, piccolo drone da terra per le consegne nell’ultimo miglio

Si chiama Yape, come l’omonima startup del gruppo milanese e-Novia che l’ha realizzato, ed è un robot robusto e compatto, in grado di trasportare alimenti e altri prodotti – fino a un peso di dieci chilogrammi – sia in ambienti esterni, sia all’interno degli edifici per una percorrenza massima di 80 chilometri.

Questo droide a guida autonoma è dotato di due ruote auto-bilanciate per potersi adattare a tutti i contesti. Grazie alla rete 5G può aumentare la percezione dell’ambiente circostante.

Attraverso un sistema di sensoristica integrato, può inoltre inviare e ricevere informazioni in tempo reale ed essere quindi rintracciabile in ogni momento. Una volta arrivato a destinazione, consente l’apertura del vano contenitore attraverso la scansione di un codice QR.

Caratteristiche che fanno di Yape un partner logistico altamente innovativo per l’erogazione di servizi relativi alla mobilità di merci all’interno delle smart city e degli edifici intelligenti.

La sperimentazione di questa flotta di robottini è partita da Milano nel nuovo distretto residenziale di UpTown nell’area di Cascina Merlata a nord-ovest della città.

Qui Yape si muoverà “liberamente” all’interno di uno spazio predefinito, seguendo i percorsi autorizzati nel rispetto delle normative di sicurezza, e così facendo potrà interagire con una moltitudine di soggetti in situazioni diverse. Durante la fase di testing non supererà la velocità di 6 chilometri all’ora.

Questo progetto nasce con l’obbiettivo di offrire una soluzione green alla congestione stradale provocata dal forte incremento dell’ecommerce e della movimentazione dei veicoli di consegna nelle città.

La sperimentazione del robot in ambito urbano – che si articolerà in due fasi – è stata attivata grazie a “Sperimentazione Italia”, il laboratorio di innovazione tecnologica che consente a startup, imprese, università e centri di ricerca di testare soluzioni all’avanguardia, attraverso una deroga temporanea alle norme vigenti.

Nello specifico, l’autorizzazione alla valutazione sul campo di Yape è il risultato della collaborazione tra i Ministeri dello Sviluppo economico e delle Infrastrutture e Mobilità sostenibili e il Comune di Milano.

Si avvia ora la prima parte della sperimentazione tecnica che durerà sei mesi e sarà volta a valutare una flotta di veicoli nel contesto urbano, individuare le aree idonee alla circolazione del veicolo, mappare i potenziali percorsi di navigazione e testare gli algoritmi per il rilevamento degli ostacoli lungo il percorso.

La seconda fase, al termine dei sei mesi, darà poi il via alla vera e propria sperimentazione, di cui potranno beneficiare i cittadini del Comune di Milano per un periodo di ulteriori sei mesi.

Vincenzo Russi, CEO di e-Novia e Presidente di Yape, ha dichiarato: “Stiamo lavorando alla costruzione di quell’ecosistema collaborativo e iper-connesso che oggi caratterizza le moderne smart city a cominciare dalla possibilità di offrire veicoli innovativi per la mobilitazione di merci. Progetto che in Italia, ma anche in Europa, deve tenere conto della particolare configurazione delle città, molto diverse, per esempio, da quelle americane.

Il nostro drone autonomo è pensato proprio per potersi muovere dai vicoli medievali fino alle complesse topologie delle città italiane ed europee, abilitando una delivery veramente sostenibile. Il via libera alla sua sperimentazione, cui lavoriamo da molto tempo, rappresenta un grande traguardo nonché un passo avanti verso quel ‘diritto a innovare’ che riguarda tutte le tecnologie sviluppate all’interno di e-Novia”.

Leggi tutti i nostri articoli sulla smart city

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Webinar: il Bim nel cloud, aumentare la produttività

Per il ciclo di webinar proposti da Assobim: il Bim nel cloud, aumentare la produttività con la condivisione e il coordinamento dei dati

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php