Home Smart home Connettere la casa smart con la tecnologia LPWAN

Connettere la casa smart con la tecnologia LPWAN

Il mercato della tecnologia per le smart home continua a crescere ad un ritmo molto rapido. Le previsioni mostrano come si preveda che le entrate nel mercato Smart Home europeo raggiungeranno i 18.504 milioni di sterline nel 2021, crescendo fino a 31.682 milioni di sterline entro il 2025, quando ci saranno oltre 97 milioni di utenti smart home.

Su tutta la linea, dalla domotica agli elettrodomestici per cucine intelligenti, e all’illuminazione attivata da un assistente vocale, le aziende specializzate in elettronica di consumo utilizzano l’Internet of Things (IoT) per connettere i dispositivi di tutti i giorni al Cloud, offrendo ai consumatori nuove opportunità e controllo.

Come ci illustra Marc Pegulu, vice president of IoT product marketing and strategy del Wireless and Sensing Products Group di Semtech, la pandemia globale si è aggiunta a questa tendenza in crescita, inducendo le persone a trascorrere più tempo in casa e a pensare di nuovo a come viene utilizzata e controllata la propria casa.

Marc Pegulu, vice president of IoT product marketing and strategy del Wireless and Sensing Products Group di Semtech

Un rapporto di Idc di aprile 2021 mostra come l’intrattenimento video, gli altoparlanti intelligenti, il monitoraggio e la sicurezza siano state le categorie principali della tecnologia per le smart home durante il 2020, poiché le famiglie hanno cercato con queste di migliorare le loro case.

Con lo sviluppo della tecnologia e del mercato, le aspettative degli utenti sono cambiate. All’inizio, gli utenti erano attratti da applicazioni ingannevoli, quasi frivole, mentre ora sono più interessati agli usi pratici nel mondo reale che portino benefici effettivi alle loro vite.

Andando avanti, il mercato smart home inizierà a vedere più prodotti che possono avere un impatto significativo sulla vita quotidiana del consumatore.

Questa vasta gamma di prodotti include tecnologie e applicazioni come il geofencing per animali domestici, che può stabilire dei “confini” per un animale e avvisare il proprietario quando l’animale si allontana da quest’area. Un altro esempio potrebbero essere le trappole connesse per parassiti, che comunicano alle famiglie quando la trappola è stata attivata.

Nuova connettività per la smart home

Oltre a offrire un’ampia gamma di dispositivi, spiega Pegulu, il mercato offre anche diverse opzioni e possibilità per quanto riguarda la connettività.

Il Wi-Fi è ormai familiare a tutti gli utenti come un modo per connettere a corto raggio i propri dispositivi, mentre il 5G è ancora dietro le quinte come tecnologia molto più performante.

Tuttavia, i produttori di dispositivi sono sempre più interessati alle piattaforme IoT in grado di offrire connettività sia indoor che outdoor, come la tecnologia LPWAN (Low Power Wide Area Network).

Ciò è in gran parte dovuto al fatto che le persone stanno di fatto mescolando l’esterno con gli spazi interni alle abitazioni.

Tecnologie come la TV per esterni stanno diventando sempre più comuni e le persone vogliono continuare ad utilizzare i propri dispositivi portatili mentre si godono i loro giardini.

La pandemia ha spinto questa tendenza, arrivando oggi agli uffici domestici in giardino e la sfida è fornire una connettività senza interruzioni nel passare da un punto all’altro. I vari produttori guardano con favore alle soluzioni IoT alimentate a batteria, quelle a lungo raggio di copertura e a basso consumo energetico, per ottenere questa connettività outdoor.

Queste soluzioni offrono una maggiore durata della batteria, che spesso arriva ad anni, il che significa che le famiglie possono usare quei dispositivi per lunghi periodi senza preoccuparsi di dover sostituire la batteria ad intervalli frequenti.

Con le molte applicazioni utilizzate nella zona periferica della casa, o in giardino, queste soluzioni offrono la possibilità di collegare tutti i dispositivi alla stessa piattaforma di quelli interni, per i quali i sistemi preesistenti non riescono ad offrire la portata richiesta.

I consumatori, spiega Pegulu, stanno infatti sfruttando la tecnologia di connettività a lungo raggio di copertura e a basso consumo in numerosi casi d’uso.

Esempi d’uso: rilevamento delle perdite d’acqua

Una perdita d’acqua è l’incubo di ogni proprietario di abitazione: costi e danni possono essere terribili. Questi potrebbero essere persino molto peggio nel caso di una piccola perdita che non venga rilevata per un tempo lungo, magari in un’area della casa poco utilizzata, o se i proprietari fossero lontani da casa per un periodo. In tutti questi casi, il tempo, rispetto ai danni, non gioca a favore dei proprietari.

I danni causati da perdite d’acqua rappresentano una significativa minaccia per i proprietari di case e per gli inquilini in affitto, oltre ad essere causa di ingenti costi per le loro compagnie di assicurazione. Oltre ai rilevanti e costosi danni strutturali, tali perdite possono favorire la rapida crescita di muffe, dannose, che influiscono anche gravemente sulla salute delle persone.

La tecnologia IoT e la connettività avanzata possono essere utilizzate per prevedere e prevenire le perdite d’acqua in casa, indipendentemente da dove esse si verificano. Nelle aree ad alto rischio di danni causati dall’acqua, come cucine, locali di servizio, lavanderia, bagni e aree che ospitano caldaie e serbatoi d’acqua, è possibile installare sensori wireless di umidità e temperatura alimentati a batteria.

Questi sensori raccoglieranno informazioni e condivideranno i dati con il proprietario della casa o altre parti fidate coinvolte, in tempo reale, su una rete pubblica o privata. Se si verifica una perdita, avvisi in tempo reale allerteranno i proprietari o i residenti, consentendo un’azione rapida per prevenire gravi danni alla proprietà.

Lo smart gardening

La pandemia ha alterato la vita quotidiana di milioni di persone, con molte di queste che si sono ritrovate a trascorrere lunghi periodi a casa. Il bel tempo meteorologico ed il tempo libero a disposizione hanno fatto sì che molte persone si dedicassero ai loro giardini.

Sebbene le visite fisiche presso i garden center si siano interrotte o anche solo molto diradate per ovvi motivi, le persone si sono collegate a Internet e hanno ugualmente contribuito ad un aumento delle vendite online di prodotti per il giardinaggio con un incremento pari a un +25%.

Questo rinnovato interesse per il giardinaggio ha portato un numero crescente di proprietari di case a prendere in considerazione tecnologia smart home per aiutare le loro piante a prosperare.

I dati che possono essere raccolti da tecnologie di smart garden possono includere informazioni sui parametri vitali delle piante e sull’ambiente in cui vivono, contribuendo a facilitare una crescita positiva.

I sensori posti in essere per le piante possono misurare indici e valori come l’umidità del suolo e il livello della sua fertilizzazione, e confrontare i valori con le informazioni presenti in un database di piante, per dare consigli a chi si prende cura di quelle piante su come migliorarne le condizioni o fornire una migliore irrigazione, per ogni singola pianta specifica.

I nuovi giardinieri domestici possono fare un ulteriore passo avanti con sensori ancora più avanzati e misurare la luce, l’umidità e la temperatura e migliorare ulteriormente la crescita delle loro piante.

Assistenza agli anziani a domicilio

Un altro compito fondamentale è la cura degli anziani e degli infermi. Sia che si realizzi in una casa che in una struttura di assistenza agli anziani, il monitoraggio della posizione e della salute degli anziani è stato solitamente un compito unicamente manuale.

Badanti, operatori o  familiari, devono essere sempre molto vigili per mantenere le persone al sicuro e a proprio agio. Ciò è reso più difficile dal fatto che gli stessi badanti e operatori invecchiano, e il settore dell’assistenza agli anziani fa fatica ad attirare personale sufficiente per prendersi cura della crescente popolazione delle case di cura.

L’IoT sta rendendo tutto questo molto più semplice e sicuro per le persone coinvolte. Un esempio sono i tracker, braccialetti connessi per individuare e monitorare le persone affette da demenza.

I pazienti con questi problemi spesso si allontanano da casa, rischiando quindi di ferirsi. Un sistema IoT connesso può consentire agli assistenti di impostare dei confini virtuali utilizzando un geofence, consentendo ad un’applicazione di tracciamento di inviare avvisi quando la persona assistita ha lasciato l’area predefinita. Il dispositivo può fornire un monitoraggio in tempo reale per chi lo indossa sia all’interno che all’esterno della propria casa, mantenendo la persona anziana al sicuro e offrendo tranquillità sia agli assistenti che ai familiari.

L’impatto di Amazon Sidewalk

Amazon Sidewalk è una rete wireless da crowdsourcing per gli Stati Uniti in grado di semplificare la configurazione dei dispositivi, estendere la portata di applicazioni a larghezza di banda ridotta e fornire funzionalità limitate anche quando i dispositivi sono offline. I dispositivi a lungo raggio di copertura e a basso consumo energetico (LoRa®) di Semtech forniscono connettività ad ampio raggio di copertura e bassa larghezza di banda per Amazon Sidewalk, offrendo ai consumatori la possibilità di estendere la portata delle loro reti domestiche al fine di connettere dispositivi sia all’aperto che al chiuso.

La collaborazione con Amazon conferma LoRa come la piattaforma di fatto per le applicazioni IoT LPWAN.

Queste possono includere smart light, sistemi di sicurezza, localizzatori per animali domestici e sensori per asset tracking, nonché molti dispositivi aggiuntivi a basso costo necessari per smart home e smart community. Utilizzando una gamma così estesa, la mobilità, e il basso consumo energetico, è possibile implementare molto rapidamente un’ampia gamma di applicazioni IoT consumer low-touch.

Quando la smart home si estende alla smart community

Non è solo la casa il luogo in cui la tecnologia intelligente può migliorare la vita delle persone, ma può anche svolgere un ruolo importante nelle comunità più ampie, con le capacità a lungo raggio dei sensori intelligenti che offrono nuove possibilità per l’asset tracking e il geofencing.

Soluzioni come Amazon Sidewalk consentono a molti dispositivi di estendere la propria portata, anche fino a mezzo miglio, un grande miglioramento rispetto alle poche centinaia di piedi ottenibili con altre tecnologie.

La particolarità di Sidewalk è che i clienti potranno accedervi utilizzando due tipi di dispositivi: i Sidewalk Bridge e i dispositivi abilitati per Sidewalk. I Sidewalk Bridge sono dispositivi che forniscono connessioni a Sidewalk, mentre i dispositivi abilitati per Sidewalk si collegano a Sidewalk Bridge per accedere alla rete.

Con le persone che lavorano sempre più da casa,  contattando elettronicamente amici e familiari e ordinando molti più beni online, la pandemia ha evidenziato la necessità di una migliore connettività, che ovviamente può portare ad una maggiore adozione di tecnologia smart home.

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Webinar: metodi e strumenti per condurre verifiche sui modelli Bim

Massimiliano Baraldo di One Team ci fornisce una panoramica su tecniche e strumenti per verifiche utili al Model e Code Checking, principalmente per modelli creati con Autodesk Revit

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php