Home Smart home La caldaia si accende su tablet e smartphone con l’App Chaffolink

La caldaia si accende su tablet e smartphone con l’App Chaffolink

Accendere e spegnere la caldaia da remoto, scegliere e programmare la temperatura ideale, controllarne i consumi, fin anche ricevere assistenza tecnica in un clic.
È quanto consente di fare la nuova App Chaffolink, produttore di sistemi multi-energia per il riscaldamento degli ambienti e dell’acqua per il bagno.
Avvezza a proporre soluzioni eco-performanti che integrano innovazioni tecnologiche in materia di difesa dell’ambiente e di risparmio energetico, la società ha lanciato una applicazione che, disponibile per smartphone e tablet di qualsiasi tipo, promette molto più di un servizio “accessorio”.
Confrontata una caldaia a condensazione senza cronotermostato, o con programmazione costante della temperatura, rispetto a una caldaia a condensazione controllata da Chaffolink, su un fabbisogno medio di energia per casa monofamiliare di 100 mq, con radiatori in classe F, ne viene fuori un risparmio fino al 25% all’anno sulla bolletta.

Dar vita a nuovi comportamenti di consumo

chaffoteaux-centralina-expert-controlIl sistema consegnato al cliente dall’installatore Chaffoteaux è, infatti, studiato per interagire in tempo reale con il Centro Assistenza Tecnica della società per controllare il funzionamento dell’impianto e intervenire tempestivamente in caso di problemi.
Disponibile in versione Wi-fi e Gprs con Sim fornita da Chaffoteaux, il kit comprende un gateway di accesso che permette alla caldaia di dialogare con smartphone o tablet attraverso piattaforma ChaffoLink e un gestore di sistema Expert Control per massimizzare l’efficienza dell’impianto di riscaldamento.
Diventa così possibile selezionare la temperatura ideale anche quando si è fuori casa, ma anche controllare i consumi medi settimanali o mensili e dar vita a nuovi comportamenti di consumo.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

assobim bimvideo

Il BIM e Digital Twin: dal cantiere alla gestione dell’asset

Nel webinar proposto da Assobim saranno trattati due casi applicativi di utilizzo dei Digital Twin in BIM nel ciclo di vita dei fabbricati in particolare nella fase della Costruzione e Gestione degli asset.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php