Home Strumenti Progetti e preventivi si condividono in cloud

Progetti e preventivi si condividono in cloud

Computi in Cloud è la piattaforma in cloud sviluppata da TeamSystem Construction che funziona come software di preventivazione per creare progetti e per condividerli con tutti gli interlocutori coinvolti.

Rivolta a professionisti, imprese, pubbliche amministrazioni, e agli operatori della filiera delle costruzioni, Computi in Cloud fa generare progetti, preventivi e tiene la contabilità, pubblica e privata dei lavori, sia sul computer che da remoto con smartphone e tablet Android e iOS.

Computi in Cloud è uno strumento integrato con gli applicativi più utilizzati nel settore (Revit, Archicad e altri), e anche sicuro, per la certezza dei dati nel cloud, e per il ripristino automatico di tutte le informazioni dei progetti fino a 4 settimane precedenti.

Con Computi in Cloud è possibile condividere i progetti con i collaboratori e fornitori, invitando le imprese a sottoporre un preventivo online, mentre per l’offline si può continuare ad utilizzare CPM- Construction Project Management, già integrato.

Progetti, preventivi e commesse

Computi in Cloud è pensato per realizzare velocemente uno o più computi metrici per  commesse o progetti, indipendentemente dalla tipologia di lavoro, che si tratti di nuove abitazioni, lavori commerciali leggeri, ristrutturazioni o lavori di manutenzione.

La piattaforma fornisce un’interfaccia semplice ed intuitiva che riduce il tempo di apprendimento e rende facile e veloce la creazione di un preventivo dettagliato.

Grazie al database può memorizzazione tutti i dati relativi al preventivo, al progetto, ai listini utilizzati e richiamarli in qualsiasi momento per permettere di aumentare l’efficienza, di eliminare gli errori e presentare i progetti a clienti, collaboratori e fornitori con una visualizzazione moderna e di semplice lettura.

Il layout semplice consente di visualizzare e modificare i dati più importanti in un colpo d’occhio e potrai cercare e aggiungere rapidamente nuovi elementi al preventivo e modificare i markup. In questo modo, saprai se la tua offerta è a budget senza aver tralasciato nessun aspetto al caso.

Gestione Listini associa un prezzario al progetto attingendo da quelli già a disposizione, oppure caricando un listino personale in formato Excel.

Inclusi all’interno di Computi In Cloud ci sono i listini camerali, provinciali e regionali in uso in Italia.

Nei prezzari ci sono lesingoli voci delle parti che compongono un’opera, i prezzi relativi a tutti i procedimenti e le operazioni che permettono l’esecuzione vera e propria di una costruzione, come il noleggio di mezzi e attrezzature, degli scavi, i costi di manodopera e rifinitura.

Si possono importare prezzari personalizzati in formato excel in Computi In Cloud e modificarli direttamente dalla piattaforma.

L’obiettivo principale dei prezzari è garantire la coerenza dei prezzi con i valori di mercato e, a tal fine, l’utilizzo di prezzari calibrati correttamente tenendo conto della localizzazione geografica dell’impresa e della stazione appaltante è indispensabile per determinare i giusti importi necessari per partecipare a gare d’appalto e, non da ultimo, la compilazione del Capitolato Speciale d’Appalto.

BIM Plug-In Inclusi e API collega direttamente con Revit e altri applicativi grazie ai plug-in inclusi, importare file XPWE e SIX e sfruttare web service disponibili.

Grazie al plug-in non viene richiesto il file IFC o file di interscambio intermedi; infatti il plug-in già incluso nelle suite PREMIUM e ENTERPRISE PLUS di Computi In Cloud genera ed aggiorna il computo direttamente in formato nativo e in tempo reale, dall’interno di Revit.

Si possono importare progetti in formato XPWE (PriMus), SIX e avrai a disposizione la documentazione tecnica relativa alle API (application programming interface), che ti permetterà di far dialogare Computi In Cloud con gli altri applicativi software che già utilizzi.

Collaborazione e Importazione Preventivi è un ambiente collaborativo per lavorare online, ottimizzando lo scambio di informazioni con clienti, fornitori e partner.

Si può permettere a più persone di lavorare su uno stesso preventivo senza dover sempre inviare una versione aggiornata, ed in questo modo, garantire livelli di partecipazione più alti, permettendo l’accesso e la condivisione dei progetti e delle commesse sia a membri della tua organizzazione, sia a interlocutori esterni.

Si può utilizzare lo stesso database del software STR Vision CPM installato in cloud.

Contabilità Pubblica e Privata è lo strumento aggiornato alle ultime disposizioni normativa per la contabilità pubblica e privata.

Con Computi in Cloud, la direzione lavori, potrà effettuare tutte le operazioni necessarie per il controllo tecnico, contabile e amministrativo necessari per verificare che i lavori vengano eseguiti in conformità al progetto ed al contratto che è stato stipulato tra le parti.

La piattaforma risponde pienamente al DM 7 Marzo 2018, n° 49 ed in particolare all’art. 15, che prevede che la contabilità dei lavori venga effettuata “mediante l’utilizzo di strumenti elettronici specifici, che usano piattaforme, anche telematiche,  interoperabili a mezzo di formati aperti”.

Computi In Cloud permette di effettuare la contabilità lavori pubblica aggiornata sempre secondo le recenti disposizioni normative (Codice Appalti D.Lgs 18 Aprile 2016 n° 50 e Linee guide attuative approvato con il D.lgs. 50/2016 e DECRETO 7 marzo 2018, n. 49).

Computi In Cloud permette di tenere la contabilità anche per appalti privati, semplificando le operazioni per velocizzare la registrazione delle informazioni utili.

Giornale Lavori registra in mobilità tutte le informazioni tecniche ed economiche relative alle lavorazioni necessarie per la costruzione di un’opera.

All’interno della Direzione Lavori, un componente del team annoterà, per ogni giorno, le attività e le modalità con cui le lavorazioni progrediscono e tutte queste informazioni concorreranno alla formazione del giornale lavori.

All’interno del documento dovranno essere registrate anche le circostanze e gli avvenimenti relativi ai lavori, nonché le tipologie di lavorazione, il numero di operari e l’attrezzatura tecnica utilizzata, insieme con qualsiasi accadimento che possa interessare l’andamento dei lavori, sia da un punto di vista economico che tecnico.

Il giornale lavori, oltre ad essere uno strumento fondamentale a supporto dell’attività della direzione lavori, risulta essere utile anche in caso di contenziosi che possono insorgere nei rapporti tra Direzione Lavori, Appaltatore e Committente.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Il Bim e l’interazione con i nuovi device per l’acquisizione dati

L’integrazione fra il Bim e avanzate tecnologie di rilievo ed elaborazione dei dati come il laser scanning, a terra e tramite droni, e i software di gestione ed elaborazione

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php