Home BIM Il Bim come strumento per la sicurezza antincendio

Il Bim come strumento per la sicurezza antincendio

Il tema della progettazione antincendio ha non solo assunto nel tempo sempre maggiore importanza, ma negli ultimi anni ha vissuto un cambiamento rilevante, che ha riguardato non solo gli aspetti normativi ma anche quelli tecnologici e, naturalmente, progettuali.

E proprio a proposito di questi ultimi l’implementazione e la diffusione del Building Information Modeling ha rappresentato anche in quest’area della progettazione un salto di qualità, grazie in particolare al suo approccio parametrico agli oggetti, rappresentati non più solamente dal punto di vista geometrico ma integrati da un vasto patrimonio informativo.

antincendio
L’adozione del Building Information Modeling nel campo della progettazione antincendio permette oggi di gestire con maggiore semplicità anche progetti molto complessi, ma soprattutto l’elaborazione di una strategia antincendio più efficace e sicura

Patrimonio informativo che, insieme a quello di tutti gli altri elementi e componenti utilizzati, dà vita a un modello tridimensionale in cui sono riunite tutte le informazioni fondamentali di un progetto, un vero e proprio database digitale che costituisce il punto di riferimento per i progettisti afferenti alle diverse discipline coinvolte.

L’approccio e gli strumenti propri del BIM consentono, da un lato, una valutazione preventiva delle criticità proprie dell’ambito di intervento, dall’altro una verifica più precisa e realistica dell’efficacia delle soluzioni sviluppate

L’adozione del Building Information Modeling nel campo della progettazione antincendio, in particolare, permette oggi di gestire con maggiore semplicità anche progetti molto complessi, ma soprattutto l’elaborazione di una strategia antincendio nettamente più efficace e sicura, in quanto l’approccio e gli strumenti propri del Bim consentono, da un lato, una valutazione preventiva delle criticità proprie dell’ambito di intervento, dall’altro una verifica più precisa e realistica dell’efficacia delle soluzioni sviluppate. Il risultato è una sintesi ottimale fra gli aspetti prescrittivi e tutte le misure e buone pratiche proprie della sicurezza antincendio.

Un aspetto particolarmente critico della progettazione antincendio in rapporto al quale il BIM apre nuove possibilità è quello legato alla manutenzione e ai controll

Un aspetto particolarmente critico della progettazione antincendio in rapporto al quale il Bim apre nuove possibilità è quello legato alla manutenzione e ai controlli, entrambi fondamentali e oggetto di precise prescrizioni normative finalizzate al mantenimento in perfetta efficienza delle soluzioni impiantistiche adottate.

Anche in questo ambito lo sviluppo di un modello Bim offre importanti vantaggi, in quanto quest’ultimo come già ricordato contiene un database con tutti i componenti e parametri manutentivi dei presidi antincendio installati, che ne offre un quadro completo e costantemente aggiornato.

antincendio
L’adozione del BIM nell’ambito della progettazione antincendio coniugata a tecnologie avanzate come realtà virtuale e realtà aumentata facilita la gestione predittiva delle eventuali emergenze, in particolare per quanto riguarda procedure e modalità di intervento

In più, questo consistente patrimonio informativo può essere esportato e utilizzato da piattaforme software specializzate nell’ambito antincendio grazie a una delle caratteristiche proprie del Building Information Modeling, ovvero l’interoperabilità, consentendo un ulteriore livello di verifica circa l’efficacia delle soluzioni adottate e la possibilità di effettuare simulazioni di varia natura come ad esempio la verifica delle vie d’esodo, la valutazione degli scenari d’incendio  e della propagazione dei fumi, le analisi fluidodinamiche.

A tutti questi aspetti, legati principalmente al tema progettuale e a quello manutentivo, si affiancano due ulteriori applicazioni, legate da un lato alle verifiche di conformità e agli aspetti autorizzativi in capo agli organi preposti, dall’altro l’utilizzo di tecnologie avanzate come realtà virtuale e realtà aumentata per la gestione predittiva delle eventuali emergenze, in particolare per quanto riguarda procedure e modalità di intervento.

Queste ultime, in particolare, offrono parallelamente strumenti di estrema utilità anche nell’ambito dei processi manutentivi, in quanto grazie ad apposite piattaforme software e visori permettono di supportare controlli ed eventuali interventi anche in remoto, guidando l’operatore preposto ai controlli.

Con il contributo di Assobim

Assobim

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Il Bim e l’interazione con i nuovi device per l’acquisizione dati

L’integrazione fra il Bim e avanzate tecnologie di rilievo ed elaborazione dei dati come il laser scanning, a terra e tramite droni, e i software di gestione ed elaborazione

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php