Home Formazione Qualifica delle competenze Bim e certificazione secondo la norma Uni

Qualifica delle competenze Bim e certificazione secondo la norma Uni

Dopo una attesa durata anni è stata pubblicata a fine dicembre la norma UNI 11337-7 relativa alla qualifica delle competenze dei professionisti che operano nel mondo Bim.

SI tratta di una norma che si pone come riferimento fondamentale per la certificazione delle competenze.

A intervenire in merito è Assobim, l’associazione formata da aziende, imprese, studi e professionisti che vogliono contribuire alla diffusione del Building Information Modeling e che intende essere portavoce delle esigenze e dei bisogni dell’intera filiera tecnologica del Bim.

Per l’associazione presieduta da Adriano Castagnone si aprono ora ulteriori prospettive per valorizzare le professionalità operanti in ambito Bim in quanto vi è la possibilità di avere una certificazione rilasciata in conformità a una norma nazionale e con l’accreditamento di Accredia, che consente alla certificazione di essere riconosciuta come titolo professionale ai sensi della legge 4/2013 sulle professioni non organizzate.

Con la pubblicazione della norma UNI, infatti, può essere applicato l’art 9 della legge 4 del 14/01/2013 che attribuisce agli organismi di certificazione accreditati la facoltà di rilasciare un certificato di conformità ad una norma tecnica UNI definita per la singola professione, come appunto la UNI 11337-7.

Secondo Assobim l’importanza di questa legge, introdotta al fine di riconoscere formalmente le professioni che non sono regolamentate da albi, ordini o collegi, sta proprio nel fatto che la certificazione viene riconosciuta come vero e proprio titolo professionale e consentirà di porsi sul mercato con competenze verificate da un ente terzo indipendente, a garanzia anche delle società che ne richiederanno le prestazioni

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

assobim bimvideo

Il BIM e Digital Twin: dal cantiere alla gestione dell’asset

Nel webinar proposto da Assobim saranno trattati due casi applicativi di utilizzo dei Digital Twin in BIM nel ciclo di vita dei fabbricati in particolare nella fase della Costruzione e Gestione degli asset.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php