Home Formazione Un libro spiega a progettisti e imprese come adottare il Bim

Un libro spiega a progettisti e imprese come adottare il Bim

Il libroLa sfida del Bim, un percorso di adozione per progettisti e imprese” edito per i tipi di Tecniche Nuove, vuole indicare un percorso di adozione professionale della metodologia.

Il Bim è un argomento di massimo interesse nella progettazione architettonica e nella cantieristica: si tratta di un metodo basato sulla creazione di un modello digitale unico, in cui vengono accentrate tutte le informazioni relative all’edificio e che può essere condiviso con la molteplicità dei tecnici e imprese coinvolte, in tutte le fasi che portano dalla progettazione alla realizzazione.

L’adozione del Bim porta vantaggi significativi in tutta la filiera delle costruzioni, ma per adottarlo con successo è necessario comprendere sia il sistema (normative, processi e strumenti), sia le implicazioni della sua adozione.

Il libro ha una struttura innovativa: rivolgendosi a figure professionali differenti, oltre alle conoscenze teoriche comprende un inedito sistema a bivii che crea un percorso di apprendimento diverso e personalizzato rispetto alle esigenze di ognuno.

Le spiegazioni sul Bim sono fornite con grande ricchezza di schemi, grafici, immagini.

I temi trattati vanno da un’introduzione al Building Information Modelin a una dimostrazione dei suoi principali vantaggi, a un’attività di applicazione, in 600 scelte.

Per acquistarlo

Gli autori del libro

Chiara Rizzarda ha studiato Architettura al Politecnico di Milano e ha iniziato la sua carriera lavorando nell’ambito dell’interior design. Attualmente ricopre il ruolo di Vice Bim Manager nello studio di Antonio Citterio e Patricia Viel. È istruttore certificato Autodesk, siede al tavolo di lavoro per la norma UNI sulla digitalizzazione dei processi in edilizia; è co-fondatore del Bim User Group Italy e orgogliosa co-autrice del primo e unico drinking game per Convention Bim.

Gabriele Gallo
Ha studiato Storia all’Università di Torino e lavorato per cinque anni in edilizia. All’alba dei trenta ha abbandonato tutto e ripreso a studiare presso la Event Horizon School of Digital Art. Ne è uscito con due giochi pubblicati e un’insana attrazione per i punti di contatto tra gioco e architettura. Oggi si dedica a tempo pieno al Game Design, alternandosi tra la produzione di videogiochi, la scrittura e l’insegnamento presso la sua scuola di origine. Gioca, risolve problemi e gli piace farlo.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

assobim bimvideo

Il BIM e Digital Twin: dal cantiere alla gestione dell’asset

Nel webinar proposto da Assobim saranno trattati due casi applicativi di utilizzo dei Digital Twin in BIM nel ciclo di vita dei fabbricati in particolare nella fase della Costruzione e Gestione degli asset.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php