<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=1126676760698405&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">
Home Smart city Hyperloop e Harpaceas insieme, per il futuro del trasporto terrestre

Hyperloop e Harpaceas insieme, per il futuro del trasporto terrestre

Dare il giusto supporto tecnico-specialistico all’innovazione contenuta nel nuovo modello di trasporto sostenibile ed efficiente è l’obiettivo che Hyperloop Italia, guidata da Bibop Gresta, e Harpaceas, con il suo Amministratore Delegato Luca Ferrari, si sono posti al momento della sottoscrizione del protocollo d’intesa che ha visto nascere all’interno della storica realtà milanese attiva nel mondo delle Costruzioni, Infrastrutture ed Energia, del Digital and BIM Department.

Si tratta di uno uno strumento a mezzo del quale Harpaceas metterà a disposizione della società guidata da Gresta lo stato dell’arte delle tecnologie e metodologie per la costruzione del Digital Twin dei progetti Hyperloop e l’implementazione delle metodologie BIM all’interno degli stessi, in linea con le normative italiane, Europee e internazionali.

Un fondamentale passo in avanti – sottolinea l’azienda – verso la realizzazione di un progetto innovativo senza precedenti, che potrebbe vedere il suo primo, vero, banco di prova in Italia, l’unico Paese che sta dimostrando la capacità di poter cogliere le potenzialità di questo nuovo modello di trasporto urbano e extraurbano, capace di rappresentare un passo fondamentale verso una vera e propria rivoluzione industriale.

Difatti, come ricorda Bibop Gresta, Fondatore e CEO di Hyperloop Italia, in questi giorni presente al Word Economic Forum a Davos per raccontare il progetto, “Hyperloop è un modello di trasporto che si basa sull’utilizzo di capsule che si muovono, attraverso il sistema di levitazione magnetica passiva, all’interno di tubi a ridotta pressione, a basso consumo energetico e totalmente alimentate da energia sostenibile, ideate e progettate dai migliori specialisti del Pianeta per rappresentare, in maniera concreta, l’evoluzione del trasporto terrestre”.

E continua: “Sono orgoglioso di poter pensare che il mio Paese possa essere tra i primi al mondo a viaggiare velocemente, in un sistema di trasporto sicuro, efficiente e sostenibile, il tutto anche grazie al supporto di società come Harpaceas, la quale si sta facendo di fatto carico dello sviluppo di una parte di futuro di cui potrà beneficiare la collettività”.

Hyperloop Italia Harpaceas

Nell’ambito della realizzazione di questo entusiasmante progetto, Harpaceas metterà a disposizione di Hyperloop tutta la sua esperienza nel campo della gestione di contesti complessi, fungendo da collettore di informazioni, dati e modelli relativi ai diversi progetti sviluppati da Hyperloop: il tutto, al fine di poter fruire di una sorgente di informazioni strutturate da condividere con tutti gli stakeholder che, a vario titolo, potranno essere coinvolti dalla realizzazione delle iniziative di Hyperloop”.

Così l’Ing. Luca Ferrari, Fondatore e Amministratore Delegato di Harpaceas, il quale continua: “per la nostra realtà, la sottoscrizione di questo protocollo di intesa è un passo molto importante; vuol dire non solo affacciarsi a un settore, quello del trasporto, che sino ad oggi ci ha interessato solo indirettamente, ma significa anche votare una parte della nostra struttura alla più pura ricerca nel campo dell’innovazione trasportistica.

Questo ci rende estremamente orgogliosi e, allo stesso tempo, ci fa percepire un senso di ulteriore responsabilità, un senso di responsabilità verso una ‘clientela’ che forse non conosceremo mai, che è rappresentata dalle generazioni future che potranno beneficiare di un sistema di trasporto innovativo, quale è Hyperloop, in grado di unire in maniera semplice, rapida e sostenibile tutto il Pianeta”.

“Il Digital and BIM Department di Hyperloop è già attivo all’interno degli spazi della sede di Milano di Harpaceas, abbiamo messo a disposizione le migliori risorse in campo tecnologico che potranno dialogare con tutti soggetti che interverranno nell’implementazione del progetto nel suo complesso. La realizzazione di digital twin potrà inoltre consentire l’avvio di campagne di stakeholder engagement e un efficace e corretto uso dei dati”, conclude Andrea Minerdo – General Manager Sales di Harpaceas da sempre convinto sostenitore del sistema Hyperloop.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Webinar: plug-in o IFC, due approcci per l’analisi energetica

Il ciclo di webinar proposti da Assobim prosegue, con una puntata su plug-in o IFC: qual è l’approccio migliore al BIM per l’analisi energetica?

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php