Home Smart city Smart City , le 10 tendenze per i prossimi anni secondo Idc

Smart City , le 10 tendenze per i prossimi anni secondo Idc

Il report  IDC FutureScape: Worldwide Smart Cities and Communities 2021 Predictions riflette la visione della società di analisi per le 10 tendenze più importanti nella tecnologia delle smart city nei prossimi sei anni.
Gli analisti prevedono che gli investimenti in smart city da parte di municipalità e comunità, servizi pubblici, fornitori di telecomunicazioni e fornitori specializzati raggiungeranno i 203 miliardi di dollari a livello globale entro il 2024.

Ruthbea Yesner, vicepresidente, approfondimenti governativi, istruzione e città e comunità intelligenti presso IDC, ha dichiarato in un comunicato stampa che i governi locali e regionali hanno rapidamente adottato nuove politiche e pratiche in risposta alla pandemia di coronavirus in modi che non aveva mai visto prima. Secondo Yesner, questa trasformazione digitale accelerata deve continuare con una road map aggiornata per gli investimenti tecnologici strategici e con le relative politiche e cambiamenti culturali.

Secondo le previsioni di Idc per le smart city,  il 20% dei dispositivi governativi locali distribuiti sarà compromesso da attacchi di malware e ransomware nel 2021 a causa delle vulnerabilità dell’ecosistema IoT. Il 45% delle comunità passerà a una forza lavoro ibrida che utilizza applicazioni basate su cloud, strumenti di collaborazione digitale e tecnologie mobili entro il 2021.
Il 40% delle città utilizzerà strumenti di pianificazione dello spazio digitale, come i gemelli digitali, per accelerare la ripresa socioeconomica da COVID-19 e garantire la circolazione sicura di persone, beni e servizi entro il 2022.
Il 40% delle agenzie di polizia utilizzerà strumenti digitali, come lo streaming di video in diretta e flussi di lavoro condivisi, per supportare la sicurezza della comunità e approcci quadro di risposta alternativi alla polizia entro il 2022.
Il 20% delle smart city di medie dimensioni nominerà uno staff dedicato per guidare l’innovazione e la trasformazione digitale entro il 2023.
Come risultato di COVID-19, il servizio di transito e le pressioni sui ricavi il 40% delle città con oltre 500.000 residenti adotterà tecnologie e piattaforme per aumentare le soluzioni di trasporto privato entro il 2023.
La spesa per le città e le comunità intelligenti sarà di 203 miliardi di dollari entro il 2024.
Il 75% delle città fornirà interventi sul mercato per porre fine al digital divide entro il 2025.
Il 30% delle città utilizzerà automazione, IoT, AI e digital twin per fondere fisico e digitale e migliorare la gestione remota delle infrastrutture critiche e dei servizi digitali entro il 2025.
Infine, il 20% dei prodotti e servizi urbani verrà fornito utilizzando esperienze digitali / fisiche ibride e digitali high-touch entro il 2026.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Webinar: integrazione tra BIM e GIS attraverso il LOIN

I livelli di fabbisogno informativo sono costruiti su un framework basato su due livelli, i prerequisiti ed il contenuto: li affrontiamo in un webinar con un Bim Manager, Daniele Boni di One Team

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php