Home Smart home Hive Power: 3 tecnologie innovative per la casa smart, tra film e...

Hive Power: 3 tecnologie innovative per la casa smart, tra film e realtà

La sostenibilità e la tecnologia sono le due maggiori sfide che l’umanità dovrà affrontare per contrastare il cambiamento climatico in atto: per raggiungere questi obiettivi, sono stati sviluppati diversi modelli di business, tra cui quello di Hive Power, che mira a integrare le energie rinnovabili e i veicoli elettrici in reti elettriche intelligenti per promuovere un futuro green e all’avanguardia.

Allo stesso modo anche alcune proposte di legge, come la Direttiva Case Green, si sono mosse nella stessa direzione, evidenziando l’importanza per molti settori, incluso quello edilizio, di adattarsi a nuovi standard di sostenibilità e innovazione per vincere queste sfide.

Quali saranno, dunque, i nuovi requisiti per le case del futuro? Nel corso del tempo, mette in evidenza Hive Power, cinema e televisione ci hanno mostrato una visione molto avveniristica, fantascientifica e ultra digitale delle case del futuro, anticipando in alcuni casi delle innovazioni che poi sono diventate realtà.

Hive Power ci guida quindi attraverso alcuni film e serie tv che hanno “profetizzato” queste tecnologie, che potrebbero essere usate già oggi per rendere la nostra casa più all’avanguardia, innovativa e sostenibile.

The Jetsons: l’evoluzione degli elettrodomestici smart

Macchine volanti, robot di servizio e nastri trasportatori: i Jetsons hanno sicuramente plasmato una visione molto avanguardista di alcune tecnologie che in parte usiamo tutt’oggi. Tra queste, la loro lavatrice intelligente capace di lavare, asciugare e piegare i vestiti. Una soluzione simile alle attuali lavatrici smart, che automatizzano il processo, offrendo la possibilità di monitorare, programmare e gestire il ciclo di lavaggio da remoto.

Ma non solo le lavatrici: anche altri elettrodomestici intelligenti stanno diventando sempre più diffusi nelle nostre case. Integrati con fonti di energia rinnovabile, questi dispositivi possono essere programmati per attivarsi durante i periodi di maggiore disponibilità e minore costo energetico, semplificando così le attività quotidiane e migliorando la qualità della vita.

Snowpiercer: il Vehicle-to-grid

La serie tv del 2020 “Snowpiercer” è ambientata in un futuro post-apocalittico, dove la sopravvivenza umana è possibile solo all’interno di un treno in movimento continuo. Il treno è alimentato da un “motore perpetuo” e gli abitanti del convoglio fanno uso di batterie per immagazzinare l’energia.

Questo concetto, idealmente, è vicino al vehicle-to-grid (V2G): la modalità di ricarica che permette un’interazione bidirezionale tra un veicolo elettrico e una rete di distribuzione dell’energia. Questa tecnologia consente ai veicoli elettrici di diventare una fonte di energia supplementare per la rete elettrica e per la propria casa, cedendo l’energia immagazzinata nelle batterie quando richiesto.

Her: l’intelligenza artificiale a servizio della quotidianità

Nel film del 2013 “Her” il protagonista si innamora di Samantha, un’assistente vocale evoluta che rappresenta una visione futuristica degli attuali Siri e Alexa. Sebbene questi due dispositivi siano già in grado di migliorare la nostra quotidianità con risposte a comandi relativamente semplici, nel futuro, grazie all’intelligenza artificiale, gli assistenti vocali diventeranno sempre più avanzati, integrati e presenti nella vita di tutti i giorni, rendendo l’interazione con gli altri apparecchi presenti in casa ancora più fluida e naturale.

Potranno prevedere i nostri bisogni, adattarsi alla nostra routine e conversare con noi in modo naturale e immediato. In altre parole, potrebbero avere una voce e forse anche un volto, diventando uno strumento imprescindibile per una casa integrata, intelligente e connessa.

Queste nuove tecnologie, di cui già disponiamo in parte, rappresentano un fattore cruciale per l’evoluzione della casa del futuro, orientata sempre più verso la sostenibilità e l’autonomia digitale, come confermano le proposte di legge sul tema.

Tra le innovazioni già esistenti c’è FLEXO, l’orchestratore di flessibilità di Hive Power, che consente di gestire e ottimizzare le proprie risorse energetiche in modo semplice e immediato.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Webinar: BIM e calcolo dinamico orario

Il ciclo di webinar proposti da Assobim prosegue: come progettare il comfort di un edificio con la simulazione dinamica oraria a partire dal modello BIM

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php